Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 19 Settembre - ore 14.32

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Toti: "Numeri non preoccupanti. Governo vuole fare golpe?"

Stato emergenza, il presidente regionale alza i toni: "Mi auguro che sia un equivoco e non si voglia privare i cittadini della libertà di spostamento e impresa".

Contagi zero

Liguria - È una giornata di buone nuove per lo Spezzino e per la Liguria tutta. Ci sono le confortanti notizie che arrivano da Bonassola, dove i tamponi eseguiti sui colleghi del barista trovato positivo venerdì hanno dato esito negativo - fatta la necessità di attendere gli esiti dei tamponi 'confermativi', che arriveranno domani -, dall'altro l'approdo della Liguria al 'contagio zero', ovvero la prima giornata senza nuovi positivi dall'inizio della pandemia. E già, perché, al netto dei generosi cali di contagiati e dell'altrettanto corposo aumento dei guariti in corso da qualche settimana, c'erano tuttavia ogni giorno nuovi malati di Covid-19. Oggi invece la musica è diversa, tant'è che i 'casi' – cioè il mix di positivi, guariti e deceduti – è rimasto a quota 10.031. Al settimo cielo il presidente regionale Giovanni Toti, che ha dato l'annuncio del traguardo mixando sollievo e vis polemica.

E a una manciata d'ore dalla contentezza per i dati del coronavirus, Toti, con un post in versione presidente automobilista, ha messo nel mirino il governo per la concreta ipotesi che la fine dello stato d'emergenza venga spostato dal 31 luglio al 31 dicembre. “Il governo chiarisca immediatamente il significato della proroga dello stato di emergenza per il Covid – così il Gov - Se di fronte a numeri non preoccupanti qualcuno pensasse di utilizzare una legge speciale per rinviare ancora una volta le elezioni, che avrebbero potuto essere già fatte in questo mese, o peggio ancora ritenesse di poter chiudere in casa gli italiani, privarli della libertà di spostamento, impedire la libertà di impresa, tutto questo avrebbe un solo nome: golpe! Mi auguro che attraverso la proroga dello stato di emergenza il Governo intenda solo garantire velocità d’investimento nella sanità, il prolungamento dei contratti del personale assunto, la rendicontazione corretta dei fondi spesi. Il Presidente Conte e il ministro Speranza farebbero bene a chiarire al più presto per evitare equivoci pericolosi per la nostra democrazia... sperando davvero si tratti di un equivoco”.

Rincara la vice presidente Sonia Viale: “Ora ci aspettano nuove sfide: il mantenimento del controllo del territorio e dei casi positivi, il grande tema della riapertura delle scuole, che non sappiamo come vorrà affrontare il governo, e la campagna vaccinazione antinfluenzale. Ma per fare questo non occorrono dichiarazioni di emergenza. Basta usare bene le norme che ci sono ed i poteri di ordinanza che in materia di sanità hanno il ministro della salute e i presidenti di Regione, senza sospendere la democrazia”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News