Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 21 Febbraio - ore 21.50

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Toninelli: "In Liguria per portare a Roma le necessità dei territori"

In visita nei luoghi colpiti dal maltempo. C'è anche Toti che parla a proposito dello stato di emergenza: "Censimento dei danni e sostegno alle nostre imprese".

il ministro a rapallo
Toninelli: "In Liguria per portare a Roma le necessità dei territori"

Liguria - "Utilizziamo il modello Genova anche sulle altre emergenze, che sono tante perché i danni sono molti ed ingenti. Così il ministro delle Infrastrutture, Danilo Toninelli, dopo il sopralluogo a Rapallo dove ha fatto il punto insieme alle istituzioni locali e regionali dello stato di emergenza sul Levante ligure. Il ministro ha precisato: "La mia presenza in Liguria ha il significato di portare a Roma le necessità dei territori e dichiarare lo stato di emergenza, nominando poi per ogni singola regione un commissario". Sulla possibilità di istituire una sorta di "sistema assicurativo" da cui i territori possano trarre celermente fondi per finanziarsi nelle emergenze: "Il passaggio da sistema dell'emergenza a sistema della prevenzione è fondamentale, anche per quanto riguarda il dissesto idrogeologico. Oggi mi preme però conteggiare i danni, valutare la possibilità d attivare il fondo di solidarietà dell'Ue". Ha concluso ribadendo: "Il governo è vicino alle autorità locali e alla cittadinanza, quanto mi stanno dichiarando i sindaci è la necessità di sentire la vicinanza da parte delle istituzioni. Lo stato darà un aiuto per semplificare le procedure".

"Normalmente è la Regione a farsi carico del commissariamento o nella persona del Presidente o di altre figure. Immagino si seguirà la stessa pratica di sempre. Così il governatore Toti, a Rapallo insieme alle istituzioni locali e al ministro, per discutere delle misure da attuare per le zone che sono sotto stato di emergenza. Su quale sia l'emergenza principale nel Levante: "Per prima cosa bisogna ripulire le coste, mettere in ordine il lungomare, aiutare i porti a ristabilire le proprie protezioni che proteggono anche i lungomari, riattivare le strade (Sp 227), ristabilire le utenze. Dopo faremo il censimento dei danni, che è già in corso, e sostenere le nostre imprese per permettere loro di arrivare ristabilite alla stagione turistica". Sulla proposta del sindaco di Rapallo di trattenere il gettito Imu per finanziare gli interventi nella fase di emergenza: "L'importante è che arrivino le risorse necessarie per i lavori che dobbiamo fare e per aiutare le imprese del territorio. Se lo faremo attraverso l'Imu ben venga, se arriva sotto altra forma di risorse va bene ugualmente".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News