Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 21 Agosto - ore 15.35

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Scintille Pd-Vaccarezza sull'ordine del giorno sui vigili del fuoco

Scintille Pd-Vaccarezza sull´ordine del giorno sui vigili del fuoco

Liguria - "Oggi il Partito Democratico non ha firmato l’ordine del giorno del consigliere regionale di Forza Italia Vaccarezza sui vigili del fuoco per una semplice ragione: quel documento non incide in alcun modo sui problemi denunciati da sindacati e lavoratori. Anche noi siamo d’accordo a chiedere al governo di aumentare gli organici. Ma ci sono due questioni chiave che la Regione può risolvere direttamente e che abbiamo provato a inserire nell’ordine del giorno di Vaccarezza, ma che il centrodestra ha preferito bocciare". L'attacco arriva dal Pd ligure che ricorda che cosa era stato chiesto a suo tempo: "Innanzitutto un finanziamento adeguato per la convenzione sugli incendi boschivi, visto che la Giunta vuole mantenere gli stessi fondi stanziati in passato, nonostante l’aumento delle competenze assegnate ai vigili del fuoco, dopo l’abolizione del Corpo forestale dello Stato. Il centrodestra, però, ha detto no. Poi abbiamo proposto di inserire, sempre all’interno dell’ordine del giorno, la richiesta di assegnare ai vigili del fuoco i mezzi della Regione dati in comodato d’uso alla forestale e al momento finiti in carico ai carabinieri. Anche in questo caso il centrodestra si è opposto. Si tratta di due istanza portate avanti dagli stessi sindacati dei vigili del fuoco, che il Pd ha posto all’attenzione della Giunta Toti da diverse settimane. Ma la maggioranza continua a ignorarle".

La risposta. La risposta di Vaccarezza non si fa certo attendere: "Ennesimo deprimente teatrino messo in atto dal P.D.: in seguito al confronto con i Vigili del Fuoco della scorsa settimana, l'assessore Giacomo Giampedrone si è preso l'impegno di sostenerli con tutti gli strumenti possibili e io, insieme al collega Claudio Muzio, ho quindi preparato un Ordine del giorno per dare seguito a questo impegno. Il documento è stato sottoscritto da tutti i gruppi consiliari tranne che, ovviamente, dal PD, con la sola motivazione che all'interno di uno dei paragrafi dell'atto veniva chiaramente mossa una critica alla legge Madia che riforma la pubblica amministrazione. Per chi non lo sapesse Marianna Madia è il Ministro per la Semplificazione e la Pubblica Amministrazione e, naturalmente, è del Partito Democratico. Una cosa i compagni hanno tralasciato di sforzarsi di capire: l’atto presentato oggi non ce lo siamo inventato stanotte, ma è frutto di incontri con i sindacati di categoria, che hanno letto e chiesto, ci siamo confrontati e insieme a loro abbiamo generato quanto presentato oggi. Non vi smentite mai: guai a criticare l'operato di un Governo non eletto, perché qualunque sia il provvedimento in discussione, non andrà mai bene, neppure se riguarda lavoratori in grave difficoltà". "Le istanze dei pompieri sono chiarissime - prosegue Vaccarezza - la legge Madia ha abolito nel 2017 il Corpo Forestale dello Stato, trasferendo parte delle competenze ai Vigili del Fuoco, ma senza adeguate risorse, personale o mezzi per il soccorso.
I sindacati dei lavoratori hanno chiesto un aumento degli operatori in pianta stabile e la stipula di una convenzione che creerebbe le condizioni per utilizzare squadre aggiuntive in lavoro straordinario, con il fine di garantire, in caso di allarme, un soccorso rapido ed efficace a tutela delle persone e del territorio. Abbiamo assistito pochi giorni fa a una stucchevole quanto inutile polemica con l'Assessore Stefano Mai su argomenti simili e il nostro documento è stato "bocciato" dai compagni del Pd. Siamo in Regime e la protesta contro un Governo non eletto pare non essere ammessa, ma io non ho alcuna intenzione di cedere e con me molti altri. Gli amici del Pd più che essere interessati ai Vigili del Fuoco, sono vigili agli interessi di partito" - conclude il Presidente del Gruppo Consiliare Forza Italia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure