Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 28 Settembre - ore 19.12

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Sansa si dice "preoccupato della politica di Toti sui treni"

cade l'obbligo di distanziamento
Sansa si dice "preoccupato della politica di Toti sui treni"

Liguria - “Toti fa male a non imporre il distanziamento sui treni regionali”. Così Ferruccio Sansa, candidato alla presidenza della Regione Liguria, ha risposto a una domanda sulla divergenza tra il governo e l'attuale presidente, nel corso della trasmissione l'Aria che tira su La7.

“Sono molto preoccupato – ha aggiunto Sansa – dal fatto che il virus sia gestito in modo politico: persino la mascherina diventa un elemento di schieramento, mentre bisogna pensare innanzitutto alla salute dei cittadini. La Liguria, a maggio, è stata la regione in cui sono morte più persone in rapporto agli abitanti. E' stata gestita malissimo l'emergenza Covid, qui come in Lombardia, con cui ci sono molte somiglianze, sia nell'azione politica che vuole privatizzare la sanità, sia nel modo di affrontare l'emergenza coronavirus. Stiamo attentissimi perché, se si arrivasse a un nuovo lockdown, per la Liguria sarebbe il collasso totale dell'economia, oltre che della vita sociale. Adesso cerchiamo di dare la possibilità alla gente di incontrarsi. Però ricordiamo: se, anche per scopi politici, si vuole dire che va tutto bene e poi in ottobre ci ritroviamo con il lockdown, la Liguria rischia di morire”.

Successivamente la stessa domanda è stata posta all'immunologa Antonella Viola, dell'Università di Padova: “Non fanno bene i presidenti di Regione che ripristinano la capienza piena - è stata la risposta – perché i treni sono un ambiente chiuso, in cui non c'è un sufficiente ricircolo d'aria, non c'è la filtrazione dell'aria, non c'è il flusso verticale dell'aria. Sono posti in cui il contagio è assolutamente favorito, perfetti per diffondere il coronavirus. Quindi è giusta la decisione del governo di mantenere un numero basso di passeggeri”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News