Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 27 Novembre - ore 21.40

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Sansa: "Toti trattiene le deleghe a Sanità e Bilancio: è presidente o sovrano?"

Sansa: "Toti trattiene le deleghe a Sanità e Bilancio: è presidente o sovrano?"

Liguria - "Ecco finalmente la giunta Toti2, dopo settimane. Mentre in Liguria tra la gente imperversa il Covid i partiti di maggioranza si scannano. Ed ecco che il presidente ha deciso di tenere per sé le due principali deleghe: sanità e bilancio. Ormai il potere personale del presidente rasenta quello di un sovrano". Lo afferma l'ex candidato presidente del centrosinistra ligure commentando il dibattito dai toni accesi che si è innescato tra i partiti della maggioranza di centrodestra sulla composizione della squadra di governo.

"Non solo: viene da chiedersi - prosegue Sansa - come sia possibile tenere per sé tre incarichi - presidente della Regione, assessore alla Sanità e al Bilancio - ognuno dei quali richiederebbe un impegno a tempo pieno e competenze specifiche. Soprattutto in un momento drammatico come questo di gestione dell'emergenza Covid che sta provocando morti e disastri. 'Gli assessori devono lavorare 365 giorni l'anno', chiede Toti. E nel frattempo lui fa le veci di tre assessori contemporaneamente. Senza avere le competenze.
Ovviamente ognuno si prende le responsabilità delle proprie scelte. Se Toti, per desiderio di potere, riunisce in sé le deleghe più importanti e delicate, sarà lui a rispondere della salute dei liguri (finora la nostra Regione è stata tra le peggiori in Italia per il Covid).
Ma c'è un ultimo malinconico punto: è questo il cambiamento di cui si vanta Toti? In una regione di 1,5 milioni di abitanti il centrodestra non è riuscito a trovare una manciata di assessori. Non è riuscito a individuare una nuova classe dirigente, ma solo un manipolo di fedelissimi uomini di partito che si contano sulle dita di una mano. E le deleghe più importanti le ha tenute il sovrano. Cambiamo!", conclude con sarcasmo Sansa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News