Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 17 Ottobre - ore 23.15

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Reddito di inclusione, Rossetti a Viale: "Cosa fa la Regione per sostenere i Comuni?"

Reddito di inclusione, Rossetti a Viale: "Cosa fa la Regione per sostenere i Comuni?"

Liguria - “Quali azioni concrete, intende mettere in atto la Regione, per sostenere i Comuni liguri nell’assegnazione del Reddito di inclusione (Rei)?”. E ancora: “La Giunta regionale intende coinvolgere costruttivamente l’Alleanza contro la povertà e tutti i suoi componente nella cabina di regia?”. A chiederlo all’assessore Viale, con un’interrogazione appena depositata, è il consigliere regionale del Partito democratico Pippo Rossetti. “Al di là delle polemiche politiche – precisa l’esponente del Pd – vorremmo che la Regione facesse chiarezza sul proprio contributo in merito al Rei, anche perché nel report distribuito ieri ai consiglieri comunali dall’assessore genovese ai Servizi sociali Fassio si legge chiaramente che il Piano regionale predisposto dalla Giunta ligure non contiene indicazioni operative. E visto che al Partito Democratico, più che il rimpallo delle responsabilità, interessa che coloro che hanno diritto a ricevere quest’importante contributo economico nazionale lo ottengano effettivamente, chiediamo a Viale di entrare nel dettaglio degli interventi che vorrà mettere in campo”. Rossetti ricorda che il 23 marzo scorso la Giunta ligure “su proposta della vicepresidente e assessore alla Sanità e Politiche sociali Sonia Viale e dell’assessore alle Politiche del Lavoro Gianni Berrino, ha dato avvio all’Atto di programmazione regionale per la lotta alla povertà, in attuazione di quanto previsto dal decreto legislativo 147/2017 che ha istituito il Reddito di inclusione”. Tale documento prevede che le Regioni adottino, con cadenza triennale e in sede di prima applicazione entro 150 giorni dall’entrata in vigore del decreto, un atto di programmazione dei servizi necessari per l’attuazione del Rei a prescindere dall’approvazione del Piano Nazionale Povertà. La delibera ligure, però, precisa il consigliere del Pd “non definisce nuove azioni, ma descrive quanto la Regione ha in campo in termini di azioni e servizi, alcuni dei quali ancora attivati dalla Giunta precedente”. Insomma non si parla di alcun nuovo intervento. Inoltre nell’atto programmatorio che definisce la composizione della cabina di regia, aggiunge Rossetti, “si legge che si possono richiedere ‘contributi e proposte a enti pubblici, privati e del Terzo Settore, nonché alla comunità scientifica, anche mediante invito a partecipare alle riunioni’, anche perché il Rei nasce da una azione condotta dal Governo insieme ad Alleanza contro la povertà”. Pertanto, rilancia Rossetti, Viale “intende coinvolgere (e come?) costruttivamente l’Alleanza contro la povertà e tutti i suoi componente nella cabina di regia o vuole escludere questi soggetti?”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News