Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 22 Luglio - ore 21.04

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Plastica, botta e risposta tra Rossetti e Giampedrone

Plastica, botta e risposta tra Rossetti e Giampedrone

Liguria - "La Giunta Toti intende occuparsi finalmente della riduzione dell'utilizzo della plastica? Ogni volta che pongo questo quesito l'assessore all'Ambiente Giampedrone cita i dati sulla differenziata: ma riciclare non è la stessa cosa di ridurre. Anzi, il riutilizzo della plastica è una conseguenza dell'eccessivo consumo di questo materiale inquinante, che, invece, va assolutamente scoraggiato. Ma su questo tema registro una certa mancanza di sensibilità da parte della Giunta ligure. Lo dimostra il finanziamento stanziato dall'assessore Giampedrone per sostenere le ecofeste: quelle manifestazioni in cui si utilizzano stoviglie biodegradabili. Le risorse messe a disposizione per quest'anno, infatti, ammontano ad appena 16900 euro, con un tetto massimo di rimborso, per gli eventi che impiegano posate e piatti plastic free, di 500 euro". Lo dichiara Pippo Rossetti, consigliere regionale del Pd ligure, a margine del consiglio regionale odierno. "La cifra totale, dice l'assessore - prosegue Rossetti -, è stata parametrata sulle richieste di rimborso pervenute l'anno scorso: poco meno di 17 mila euro, appunto. Ma il problema è il tetto messo a queste richieste: è chiaro che se la Giunta inserisce un massimale di 500 euro sosterrà solo in piccola parte le spese delle ecofeste e quindi la riduzione dell'utilizzo della plastica. Il centrosinistra, che ha ideato il marchio, stanziava 200 mila euro nella passata legislatura e con quei soldi rifondava per intero la spesa per stoviglie plastic free delle iniziative sparse sul territorio, incentivando questa buona pratica. Giampedrone provi a eliminare il tetto e vedrà come le risorse che lui oggi giudica sufficienti si riveleranno del tutto inadeguate.
E proprio sul tema dell'eccessivo consumo di plastica, a breve, insieme al collega Garibaldi, presenterò una proposta di legge per consentire ai pescatori liguri di conferire non più come rifiuto personale – cosa che accade oggi – la plastica che rimane impigliata nelle proprie reti. È assurdo che chi “pesca plastica” debba anche smaltirla come se l'avesse prodotta personalmente".

Non è mancata la replica in aula dell'assessore Giampedrone: "Come nel 2018, anche quest’anno la giunta ha già messo a disposizione risorse dedicate pari a 16 mila 900 euro per consentire un contributo a rimborso e le domande di contributo dovranno pervenire via PEC entro il 26 giugno". L’assessore ha sottolineato che nel 2018 sono stati concessi contributi a 44 eventi che, a consuntivo, hanno richiesto complessivamente 16 mila 588 euro con una economia di 3 mila 311 euro rispetto a quanto stanziato nel maggio 2018. "La somma stanziata – ha concluso – è quindi in linea con le richieste dell’anno precedente".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News