Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 24 Luglio - ore 18.32

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Piana chiama, Mai risponde: Lega contro l'accordo commerciale Ue-Canada

Piana chiama, Mai risponde: Lega contro l´accordo commerciale Ue-Canada

Liguria - Ieri in Regione Alessandro Piana (Lega Nord Liguria –Salvini) ha presentato un’interrogazione, sottoscritta dagli altri componenti del gruppo, in cui ha chiesto alla giunta le conseguenze del nuovo accordo globale economico e commerciale (CETA) tra UE e Canada circa la produzione e i posti di lavoro in Liguria e le misure per tutelare le eccellenze agricole ed alimentari liguri ed il relativo indotto.

Per la giunta ha risposto l’assessore all’agricoltura Stefano Mai. "L'accordo economico e commerciale tra Ue e Canada apre la porta al grave rischio di invasione sul nostro mercato e sulle nostre tavole di prodotti Ogm delle grandi multinazionali - ha dichiarato -. Pertanto ci opporremo in ogni sede istituzionale perché il governo italiano non ratifichi il Ceta che esporrebbe le nostre micro, piccole e medie imprese del comparto dell'agroalimentare alla concorrenza sleale di prodotti a basso costo, con nomi fuorvianti come il noto Parmesan, decisamente una brutta copia del nostrano Parmigiano. Come Regione puntiamo sulla valorizzazione delle nostre tipicità dell'agroalimentare e sulla promozione della qualità dei nostri prodotti per rendere sempre più consapevoli i consumatori: il terreno su cui possiamo e dobbiamo battere la concorrenza sleale dell'invasione di prodotti a basso costo è quello dell'eccellenza".
 
“Quello che è stato approvato dal Parlamento europeo – ha dichiarato Piana a margine della seduta – è una vergogna. Con l’accordo truffa, infatti, si consente una concorrenza sleale. Il concreto rischio è che le grandi multinazionali producano imitazioni dei nostri prodotti tipici e poi li rivendano a basso costo nei supermercati. Noi non vogliamo il finto ‘parmesan cheese’ sulle nostre tavole, ma in pericolo c’è anche il pesto alla genovese.
Con riferimento alla Liguria, oltre ai prodotti ad Indicazione Geografica, sono classificati DOP l’olio extravergine di oliva Riviera Ligure e il basilico genovese; IGP le acciughe sotto sale del Mar Ligure e la focaccia col formaggio di Recco; DOC i vini Sciacchetrà delle Cinque Terre, Rossese di Dolceacqua, Ormeasco di Pornassio e quelli della Riviera Ligure di Ponente, Colli di Luni, Colline di Levanto, Golfo del Tigullio-Portofino, Val Polcevera. Le certificazioni sono il risultato dell’attività e del sacrificio di intere famiglie e piccoli imprenditori liguri che rappresentano un’eccellenza di rilievo internazionale da tutelare costantemente.
Oggi in aula l’Assessore Stefano Mai ci ha assicurato che Regione Liguria è in prima linea per vigilare sul concreto rischio di concorrenza sleale e per difendere le nostre aziende dalle ingiustizie della UE. Se gli uffici regionali hanno riferito che non ci sarebbero pericoli immediati per l’import e l’export, l’Assessore ha comunque garantito il suo impegno per evitare che ci rimettano lavoratori ed imprese sul territorio. In tal senso, nel nuovo Piano di sviluppo rurale della Regione è previsto il potenziamento delle attività di informazione e promozione dei prodotti DOP, IGP, DOC e di tutte le altre IG agricole ed alimentari”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure