Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 26 Maggio - ore 18.50

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Pastorino: "Con questi tagli i Parchi vanno verso la chiusura"

Pastorino: `Con questi tagli i Parchi vanno verso la chiusura`

Liguria - Federparchi Liguria ascoltata questa mattina in commissione ambiente in Regione. I rappresentanti dei sei parchi regionali hanno presentato la situazione dei conti qualora fosse confermato l’ulteriore taglio di risorse nel bilancio regionale prossimo all’approvazione. «A fronte dei nuovi tagli previsti da qui al 2019, gli enti-parco sono destinati al collasso e alla chiusura – dichiara il consigliere regionale di Rete a Sinistra Gianni Pastorino -. Condividiamo le loro richieste: la giunta ripristini il finanziamento corrente di 2,45 milioni annui e il finanziamento in conto capitale di 1,4 milioni per il periodo 2017/2019, eventualmente impiegando in subordine il contributo ecotassa.
Risale a quest’anno l’ormai ben nota sforbiciata di 450 mila Euro. Se la giunta non risolve il problema, i 6 enti dovranno dividersi 2 milioni all’anno; somma davvero esigua, considerato che corrisponde a meno dello 0,05% del bilancio regionale – commenta Pastorino -. Con queste cifre i parchi sono condannati, perché non solo è compromessa l’attività ma addirittura l’infrastruttura complessiva. Non ci sarebbero soldi neanche per gli stipendi; figuriamoci per gli investimenti». Sarebbe la fine, così, anche per tutte le competenze mutuate dagli enti soppressi, Province e Comunità Montane. «Chiediamo alla giunta: se i parchi cesseranno di esistere, chi gestirà il PSR, la rete dei sentieri, i beni demaniali, i SIC? – prosegue Pastorino -; e poi: chi si occuperà della vigilanza, dell’educazione ambientale e dell’informazione turistica? Tutte cose superflue per il centrodestra? In questo modo si buttano via anni di lavoro e investimenti».
Altra partita importante che rischia di andare in fumo è quella dei progetti europei, vera boccata d’ossigeno per i parchi liguri. «Senza un’adeguata dotazione di personale, non ci sarà più chi scrive i progetti; senza risorse per il co-finanziamento non si può partecipare alle gare – conclude a Pastorino -. Tradotto: è un effetto domino. La regione taglia le risorse e, così facendo, impedisce ai parchi di reperirne altre attraverso la UE».

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia










I SONDAGGI DI CDS

Mimmo Di Carlo in scadenza di contratto, vorreste vederlo ancora sulla panchina dello Spezia?
56,3% 
43,7% 






























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure