Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 09 Aprile - ore 23.15

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Paita: "E' il tempo di essere responsabili, il resto sono discorsi"

Paita: "E' il tempo di essere responsabili, il resto sono discorsi"

Liguria - "È proprio nei momenti difficili che la politica deve dimostrare senso di responsabilità e solidità di fronte ai suoi cittadini, affrontare i problemi e ricercare soluzioni." A dirlo è Raffaella Paita, assessore regionale alla protezione civile nel suo intervento al Consiglio regionale dedicato all'alluvione degli scorsi giorni a Genova. "Questo è quello che ho fatto da subito ed in tutti questi giorni, lavorando accanto ai sindaci per avviare la ricostruzione di quanto distrutto dall'alluvione, supportandoli nelle ore dell'emergenza e poi nella stima dei danni per presentare al Governo la dichiarazione dello stato di emergenza, contribuendo ad ottenere le prime due erogazioni liberali che aiuteranno economicamente ed in termini di risparmio sui tempi".

"Affrontare i problemi significa metterci la faccia ed impegnarsi perché le opere relative al Bisagno ed al Fereggiano si completino entro sei anni, avendo oggi ottenuto lo sblocco dei lavori grazie al presidente Burlando - continua l’assessore Paita - Significa lavorare per un rafforzamento del sistema organizzativo della protezione civile regionale, che, come riconosciuto anche dal prefetto Gabrielli, in questi anni ha fatto passi avanti. Ma non basta, c’è un immane lavoro da fare: sopralluoghi, conta dei danni, già in corso, assistenza tecnica ed amministrativa, messa in sicurezza e ricostruzione. Per questo, subito dopo la fase più acuta dell’emergenza, ho individuato in Carla Roncallo il dirigente incaricato della protezione civile ad interim. In questo modo si completa l'organigramma del servizio: Gabriella Minervini, direttrice del dipartimento, Carla Roncallo , dirigente, e Stefano Vergante il funzionario".
Inoltre, la richiesta di aiuto alla Protezione civile della Spezia con Maurizio Bocchia che ne è il coordinatore. "Con questa scelta voglio dare un segnale preciso: una stretta sinergia tra infrastrutture e protezione civile fondamentale per la lunga fase ricostruzione che ci aspetta".

"Di fronte alle aziende abbiamo il dovere di sburocratizzare e snellire le procedure per la richiesta dei finanziamenti - aggiunge Paita - La Regione Liguria ha messo a disposizione 40 milioni di euro per le imprese colpite dall’alluvione. Il bando sarà approvato nei prossimi giorni. 20 milioni di euro saranno messi subito a disposizione di aziende che hanno subito danni fino a 40mila euro. Abbiamo chiesto al Governo di fare la propria parte per destinare alle imprese risorse fino a 80 milioni, considerando che molte delle imprese coinvolte avevano già subito i danni dell'alluvione 2011".
"Accetto lo scontro politico - ha concluso Raffaella Paita - ma non accetto e respingo al mittente tutte le strumentalizzazioni, a partire da quelle di una parte della minoranza, un centrodestra senza proposte che si è frantumato alla prova dei fatti. C'è un tempo per le dispute, le battaglie e le divisioni e c'è un tempo per la responsabilità. Oggi è il tempo della responsabilità, il resto sono discorsi".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News