Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 23 Agosto - ore 22.30

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Paita: "Con Toti, Spezia figlia di un Dio minore"

Paita: `Con Toti, Spezia figlia di un Dio minore`

Liguria - “Due anni di niente. Tutte chiacchiere e conferenze stampe. In 24 mesi la Giunta Toti ha firmato decine di patti sulla fuffa che non hanno prodotto nulla di buono. Ma il grande bluff sta finendo". A dirlo è la capogruppo del Pd Raffaella Paita, in risposta alle dichiarazioni del governatore Toti sui primi due anni della sua Giunta. “I lustrini e le paillettes di Toti non bastano più a coprire l'assoluta modestia della sua azione politica – sottolinea l’esponente del Pd – Credo che in Liguria si stia ripetendo l'effetto Biasotti: due anni di niente e poi il tracollo. Le istituzioni hanno bisogno di guide solide, concrete, con idee, progetti e impegni. I liguri sono un popolo serio, concreto e pragmatico a cui non piace che la politica diventi uno show di quart'ordine. Anche perché da quando il centrodestra governa, la Liguria ha smesso di crescere, l’occupazione è diminuita e le tasse (come l’Irpef regionale) sono aumentate. Lo dicono i dati incontrovertibili sull’economia del nostro territorio. Sfido chiunque, il governatore in primis, a citare una sola opera o un solo intervento strutturale finanziati o progettati da questa maggioranza negli ultimi due anni. Toti, finora, non ha fatto altro che tagliare risorse in tutti settori (dai Parchi al sociale, fino allo sport). La sanità sta andando a rotoli in attesa che gli ospedali vengano svenduti ai privati, per non parlare della scure che a breve si abbatterà sui trasporti e della disastrosa legge sulle case popolari che toglie l'alloggio alle famiglie i cui figli trovano un lavoro". Secondo Paita è soprattutto Spezia a essere stata dimenticata in questi due anni dalla Regione. "Siamo ritornati - dice la capogruppo Pd - a essere figli di un dio minore. E infatti Toti, secondo recenti rilevazioni, risulta il presidente della Regione meno amato dagli spezzini. Per capire la caratura di questa Giunta basterebbe pensare alla solidità di Chiamparino o di Zingaretti, ma anche a presidenti seri del centrodestra come Zaia. Ecco quali opportunità sta perdendo la Liguria con Toti".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure