Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 18 Dicembre - ore 11.28

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Nasce il registro nazionale tumori grazie a un ligure

Nasce il registro nazionale tumori grazie a un ligure

Liguria - “L’approvazione alla Camera della proposta di legge per l'istituzione della rete nazionale del registro tumori e del referto epidemiologico è un importantissimo passo in avanti verso prevenzione e cultura sanitaria del nostro Paese”, commenta così, visibilmente soddisfatto, Matteo Mantero, deputato del MoVimento 5 Stelle all’uscita da Montecitorio. “Ora il provvedimento passa al Senato ma già questo primo via libera rappresenta un passo in avanti. La nuova legge prevede l’aggregazione in una rete nazionale degli oltre 40 registri tumori sparsi a macchia di leopardo su tutto il territorio nazionale”.
Accorpata alla proposta Baroni (registro tumori) vi era anche quella che prevedeva l'istituzione del referto epidemiologico, opera di un altro portavoce del M5S, il lavagnese d’origine Alberto Zolezzi. “Siamo particolarmente soddisfatti di questo risultato - prosegue Mantero - un atto dovuto nei confronti dei cittadini, uno strumento che permetterà di raccogliere sistematicamente dati utili a migliorare l'attività di prevenzione. Il via libera dato dalla Camera all'unanimità è il frutto di un lungo e proficuo lavoro svolto in commissione Affari Sociali, che va a colmare un vuoto che caratterizzava il nostro Servizio Sanitario Nazionale e che va a migliorare la qualità dei dati oncologici raccolti, consentendo di realizzare una fotografia, aggiornata annualmente, dello stato di salute dei territori”.
“Unica pecca - conclude con una punta di rammarico il deputato savonese, non senza rifilare una stilettata alla classe politica - è che non sono state previste risorse finanziare. Anche se minime, sarebbero state sufficienti per migliorare ulteriormente la qualità dei dati raccolti sia in campo oncologico che epidemiologico. Inoltre la legge sulla rete nazionale registro tumori e del referto epidemiologico era un atto non solo necessario, ma doveroso rispetto al quale l’Italia arriva comunque con grave e colpevole ritardo”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure