Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 22 Febbraio - ore 22.33

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Mobilty Package, consiglio regionale compatto al fianco degli autotrasporatori

Mobilty Package, consiglio regionale compatto al fianco degli autotrasporatori

Liguria - Il consiglio regionale della Liguria oggi ha approvato all’unanimità un ordine del giorno, sottoscritto da tutti i gruppi, che impegna la giunta da “prodigarsi, attraverso tutte le sedi istituzionali, per sensibilizzare i parlamentari nazionali ed europei per contribuire alla positiva soluzione della vertenza aperta contro il licenziamento, da parte del Parlamento europeo, dei provvedimenti contenuti nel Mobility Package e a sensibilizzare il ministero dei trasporti nel rispondere alla richiesta di incontro che le segreterie nazionali di Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Faisa-Cisal e e UglFna hanno inviato per avere un confronto di merito sulle misure che la Commissione europea sta discutendo nel’ambito del Mobility Package. Nel testo si ricorda che il provvedimento prevede, fra l’altro, “un aumento esponenziale delle ore di guida e una compressione delle ore di riposo del personale addetto”.

"Oggi - commenta Giovanni Lunardon, capogruppo del Pd in Regione Liguria - insieme a Gianni Pastorino di Rete a sinistra ho presentato un ordine del giorno contro i provvedimenti sul trasporto del Mobility Package, che è stato sottoscritto da tutti i capigruppo e votato all’unanimità dall’aula. L’odg contiene una severa condanna delle nuove norme europee in materia di trasporto, in particolare quelle che comprimono i tempi di riposo, mettendo a rischio l’incolumità degli autotrasportatori e dei conducenti di autobus. È vero che il Mobility Package è stato sostanzialmente bocciato dalla commissione europea sui trasporti, che ha salvato solo la parte relativa al cabotaggio, ma era comunque importante che la Regione Liguria prendesse posizione in modo chiaro, chiedendo al presidente Toti di intervenire presso il ministro dei Trasporti, perché promuova un incontro con i sindacati e affronti questa delicata questione.
Considero l’uscita di Toti e Bucci, che ieri hanno censurato lo sciopero, inopportuna e ingenerosa, anche a fronte del grande senso di responsabilità dimostrato in questa vicenda dal sindacato. Il tema in discussione, peraltro, non erano le risorse del Decreto Genova – per le quali, comunque, mancano ancora i decreti attuativi – ma i diritti dei lavoratori colpiti dalla norme del Mobility Package.
Ci auguriamo che con l’ordine del giorno di oggi si sia fatta chiarezza in Consiglio regionale. Siamo soddisfatti di aver dato un sostegno sacrosanto alla battaglia dei lavoratori dei trasporti".

"Ieri ho avuto l’opportunità di partecipare al picchetto del varco portuale degli Stagnoni alla Spezia per lo sciopero contro il Mobility Package - aggiunge Francesco Battistini, consigliere regionale Rete a sinistra Liberamente Liguria -. Lavoratori che erano in piedi, al freddo, da quasi 24 ore scioperavano per la loro categoria e per tutti i cittadini per tutelare la sicurezza delle strade italiane ed europee.
La riforma, se verrà approvata dal Parlamento Europeo senza i necessari correttivi, andrà ad incidere in maniera fortemente negativa sulle ore di riposo degli autotrasportatori, sia nel comparto relativo alle merci che nel trasporto di persone.
Questo potrebbe mettere a rischio oltre alla vita degli stessi autisti anche chi normalmente usufruisce di strade e autostrade. Il riposo, infatti, influisce direttamente sulla lucidità e sull’attenzione del conducente. Un colpo di sonno alla guida, specie su un mezzo pesante o su un pullman, può provocare danni incalcolabili.
Gli autisti, per effetto del Mobility Package, dovranno guidare per 3 settimane con solo 2 giorni di riposo e potrebbero essere obbligati a trascorrere il fine settimana sul veicolo.
È necessario che tutti siano sensibili alla questione, nessuno escluso, e supportino i sindacati e i lavoratori in questa battaglia".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News