Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 18 Giugno - ore 19.59

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Migranti negli alberghi, M5S: "Toti e Berrino non sanno quante strutture hanno preso fondi"

Migranti negli alberghi, M5S: "Toti e Berrino non sanno quante strutture hanno preso fondi"

Liguria - "Subito dopo l'approvazione della PdL voluta dalla Lega per modificare la legge regionale sul turismo (15/2008), concernente gli incentivi regionali pubblici alle piccole e medie imprese per la qualificazione e lo sviluppo dell’offerta turistica, in Aula chiesi, e a più riprese, quante strutture ricettive in Liguria avevano ricevuto fondi statali per avere aderito al sistema SIPROIMI (già SPRAR)". Così Fabio Tosi, consigliere regionale del Movimento cinque stelle.

"Dalla risposta scritta ricevuta dall'Assessorato al turismo della Giunta Toti - prosegue Tosi -emerge che, come peraltro immaginavo, né la Lega proponente né l'Assessore competente Berrino conoscevano e conoscono quante strutture hanno beneficiato dei citati fondi. Stando così le cose, spiace costatare che chi governa la nostra Regione non conosce a fondo il territorio. Non solo: per distogliere l'attenzione dalle proprie mancanze, si nascondono dietro una frase (riportata nella risposta scritta) che ritengo rasenti il ridicolo: in soldoni, Berrino ci informa che la domanda da noi posta non rientra nelle competenze della Regione. E sì che è quella stessa Regione, su iniziativa della sua maggioranza, ad aver voluto la modifica che colpisce quelle strutture di cui ho chiesto conto. Morale: sono sempre più convinto di aver fatto bene a votare contro la PdL voluta dalla Lega, che ritengo di mera propaganda elettorale per colpire pochissimi imprenditori. Come se approvare o negare gli incentivi alle strutture fosse più una questione ideologica che di difesa del turismo della nostra Regione. Ma insomma: toglieranno gli incentivi a quali strutture, se non hanno la più pallida idea di chi abbia in passato usufruito dei fondi statali? Con quali criteri applicheranno la loro legge? Un pasticcio dall'inizio a quella che ci auguriamo possa essere la fine della legge targata Lega: come Gruppo 5 Stelle siamo infatti fermamente convinti che la Corte Costituzionale la impugnerà".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia































La Piazza Sospesa sorgerà tra Via Diaz e il lungomare: vi piace il progetto?











Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News