Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 19 Febbraio - ore 22.40

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Inquinamento elettromagnetico: prima di votare serve un approfondimento

Inquinamento elettromagnetico: prima di votare serve un approfondimento

Liguria - Stamani in Regione sono state rinviate nelle competenti commissioni consiliari (Ambiente e Sanità) la mozione, presentata da Alice Salvatore (Mov5Stelle) e sottoscritta da tutti i componenti del gruppo, che impegna la giunta a modificare la normativa in materia di inquinamento elettromagnetico introducendo l’obbligo, nella procedura di VAS dei Piani comunali di organizzazione del sistema di teleradiocomunicazione, della Valutazione di impatto sanitario e del parere ASL nel rilascio delle autorizzazione per le stazioni radio base della telefonia mobile, nonché la mozione la mozione presentata da Francesco Battistini (Rete a Sinistra &liberaMENTE Liguria) e sottoscritta dal collega di gruppo Gianni Pastorino, che impegna la giunta a richiedere ai Comuni l’invio dei Piani o Regolamenti comunali sull’installazione di impianti di teleradiocomunicazione; a redigere un’anagrafe degli stessi piani e/o regolamenti evidenziando i Comuni che ne siano ancora sprovvisti.

Nel corso del dibattito congiunto sui due testi, il pentastellato Marco De Ferrari ha ribadito le finalità della mozione presentata da Salvatore. Giovanni Lunardon (Pd) ha sostenuto la necessità di disciplinare a livello regionale la Valutazione di impatto sanitario.
L’assessore all’ambiente Giacomo Giampedrone ha richiamato la normativa vigente, che già soddisfa parte delle impegnative delle due mozioni. L’assessore, inoltre, ha illustrato l’avvio da parte del Ministero dell’Ambiente del nuovo portale relativo alla banca dati sul fenomeno, a cui partecipa anche Arpal, e ha proposto un rinvio delle due mozioni nella competente commissione consiliare per consentire anche un aggiornamento sulle dimensioni dell’inquinamento elettromagnetico.
Salvatore e Battistini hanno accolto la richiesta dell’assessore purché la problematica torni rapidamente in aula.

"La questione ambientale è sempre più sentita dai cittadini e noi vogliamo dar loro risposte adeguate e innovative - commenta Battistini - Esiste un inquinamento dato da agenti chimici, che colpisce di più perché tangibile, e poi esiste un inquinamento occulto dato dalle onde elettromagnetiche che si propagano nell’ambiente.
Siamo costantemente sollecitati da stimoli elettrici prodotti dai nuovi apparati di comunicazione: wi-fi, cellulari, tablet e smartphone.
In questi ultimi anni si stanno moltiplicando gli studi sull’esposizione ai campi elettromagnetici. Le paure sono tante e i risultati della ricerca, spesso, controversi. Il principio che si dovrebbe adottare, a nostro avviso, è quello della cautela e della prevenzione del rischio.
A tal proposito chiedevamo alla Giunta di istituire un’anagrafe dei Comuni liguri che hanno adottato, sul loro territorio, un piano per regolamentare l’installazione delle antenne. Inoltre volevamo applicare la normativa esistente allargando l’assoggettabilità a VAS (Valutazione Ambientale Strategica) ai piani e ai regolamenti comunali per gli impianti di teleradiocomunicazione. Un punto qualificante, era dato dalla possibilità di applicare la valutazione di impatto sanitario nei casi in cui vi potesse essere un potenziale pericolo per la salute umana.
Vista la natura squisitamente tecnica del documento abbiamo acconsentito alla proposta di approfondire il tema in Commissione. Ciò anche alla luce dei finanziamenti e delle normative varate dal Governo Gentiloni sull’inquinamento elettromagnetico. ARPAL nei prossimi mesi sarà dotata, infatti, di appositi apparati per i rilievi ed entro la fine dell’anno aprirà i battenti il portale sull’elettromagnetismo in cui troveranno posto dati, censimenti e piani di installazione.
Sarà una buona occasione per sviluppare un tema di cui si parla troppo poco e per redigere un regolamento, che ancora manca, per applicare la Valutazione di impatto sanitario".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News