Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 21 Febbraio - ore 22.00

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Imperia si veste del tricolore francese in segno d'amicizia

Chiaro segnale del primo cittadino Scajola, già ministro di Berlusconi: "Competizione è opportunità per entrambi".

ed è subito polemica
Imperia si veste del tricolore francese in segno d'amicizia

Liguria - L'Italia di confine non ci sta all'escalation dei toni tra il Movimento Cinque Stelle e il presidente Macron, sfociato nel ritiro (temporaneo) dell'ambasciatore transalpino. Dopo Cuneo, anche la città ligure di Imperia ha deciso di colorare il palazzo comunale con il tricolore francese per significare amicizia con i cugini. L'iniziativa parte dal sindaco Claudio Scajola, già ministro con i governi Berlusconi. "La facciata del Palazzo Comunale di Imperia si è illuminata con i colori della bandiera francese. Italia e Francia sono legate da un rapporto strettissimo sin dai tempi dell'Unità nazionale, tanto da essere definite 'i cugini d'Europa'. La competizione, che deve esistere tra due Paesi leader, ha creato nel corso degli anni opportunità per entrambe le comunità - scrive Scajola - La Francia è poi il secondo Paese destinatario delle esportazioni italiane ed è la destinazione raggiunta ogni giorno da molte migliaia di frontalieri della nostra provincia. Memori della nostra storia e dei nostri interessi, dobbiamo auspicare che i problemi si risolvano seguendo la via del dialogo e del confronto, nel rispetto dei valori comuni, con i modi e i toni propri di una nazione matura".

Le ragioni del pragmatismo esposte da Scajola non mancano di suscitare la reazione leghista. "Una sceneggiata fatta con i soldi pubblici che mette in ridicolo la città di Imperia. È singolare che oggi Scajola tifi per chi ha destabilizzato la Libia e lavorato in sede europea per mettere all’angolo l’ultimo governo Berlusconi, ma si sa: pur di dare contro al governo c’è chi è disposto a vendere l’anima al diavolo. Ad ogni modo vedremo se alle europee vinceranno i partiti che in Italia fanno l’interesse di Macron e dei suoi amici banchieri, ai quali Scajola sembra strizzare l’occhio, oppure Matteo Salvini e quanti insieme a lui difendono la dignità e la libertà del popolo italiano. Viva l’Italia che non ha paura di alzare la testa, con buona pace di Scajola". Così in una nota la senatrice Stefania Pucciarelli, commentando la presa di posizione del sindaco di Imperia Claudio Scajola.
"Auspico in un immediato passo indietro rispetto a questa irrispettosa scelta del sindaco, che dovrebbe rivolgere le sue scuse ai cittadini ai quali la sua amministrazione dovrebbe pensare. Infine a Scajola ricordo che l’unica bandiera da esporre con orgoglio fuori dal Comune è quella italiana", le fa eco Alessandro Piana, presidente del consiglio regionale della Liguria.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News