Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 17 Ottobre - ore 11.29

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Il Pd chiede una consulta interreligiosa anche in Liguria

Il Pd chiede una consulta interreligiosa anche in Liguria

Liguria - Istituire anche in Liguria la Consulta regionale interreligiosa e interculturale sul modello di quella della Toscana (l’unica Regione ad averla approvata, mentre sono tanti i Comuni italiani ad aver adottato soluzioni simili). Gli obiettivi sono favorire il dialogo tra le diverse confessioni e contrastare l’intolleranza, il razzismo e gli estremismi che usano la fede per giustificare atti di violenza.



Parte da questi presupposti la proposta di legge presentata dal Gruppo regionale del Partito Democratico ligure e firmata anche da Gianni Pastorino di Rete a Sinistra. Una pdl strutturata su tre articoli, che prevedono, prima di tutto, la composizione stessa della Consulta. A fare parte di quest’organo sono chiamati il Presidente della Regione o un suo delegato; tre consiglieri regionali, di cui almeno uno in rappresentanza delle minoranze consiliari; cinque rappresentanti della Chiesa cattolica, cinque delle altre Chiese cristiane, cinque rappresentanti delle Comunità ebraiche, cinque rappresentanti delle Comunità Islamiche; un rappresentante per ogni altra confessione religiosa; un rappresentante dell’Associazione Nazionale Comuni Italiani; un rappresentante dell’Università degli Studi; il Direttore scolastico regionale. La partecipazione dei componenti alle riunioni della Consulta è gratuita.



Quest’organo promuove anche iniziative dedicate alla formazione di docenti e al coinvolgimento degli studenti e, quando richiesto, esprime un parere sulle iniziative messe in atto per favorire l’educazione interculturale e interreligiosa.

La Giunta regionale presenta alla Commissione consiliare competente, entro il 31 marzo di ogni anno, una relazione sulle iniziative svolta l’anno precedente.

In poche parole il compito della Consulta sarà quello di svolgere un lavoro sui grandi temi che toccano il vivere comune, sviluppare una conoscenza attenta e rigorosa di ciascuna tradizione religiosa e operare a sostegno dell’attività delle istituzioni per una politica che favorisca l’incontro e la pace delle culture e il rispetto delle differenze, attraverso l'integrazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure