Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 19 Settembre - ore 16.00

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Fauna selvatica: governo stoppa volontari, l'ira di Mai

Fauna selvatica: governo stoppa volontari, l'ira di Mai

Liguria - «Abbiamo appreso questa mattina l'impugnativa da parte del governo della legge regionale che prevedeva, come già avviene in altre 15 regioni, il ricorso di volontari con licenza venatoria per il controllo della fauna selvatica. È una sentenza politica, la seconda in pochi mesi: uno schiaffo alle richieste del mondo agricolo che chiedono da mesi questa misura per fronteggiare i danni alle loro produzioni. Il governo è evidentemente sordo e latitante verso le richieste degli agricoltori liguri. Non solo: neppure rispetta il parere unanime espresso dalla commissione politiche agricole e Conferenza Stato Regioni che, lo scorso giugno, aveva approvato un ordine del giorno urgente sulla richiesta di modifica all'articolo 19 della legge 157/1992 sul controllo della fauna selvatica». Lo dichiara Stefano Mai, assessore regionale alla Caccia, dopo l'ultima decisione del governo di impugnare la legge regionale della Liguria in tema del controllo della fauna selvatica, in particolare del cinghiale. «I soggetti volontari – continua l'assessore Mai – adeguatamente formati e in possesso di licenza venatoria sono assolutamente indispensabili nell'attività di contenimento dei cinghiali, visti i tagli al personale delle ex Province e a seguito della soppressione del corpo Forestale dello Stato. Come Regione Liguria siamo stati “apri pista” per una revisione normativa che va incontro alle legittime istanze del mondo agricolo: l'ordine del giorno approvato dalla Conferenza Stato Regioni, da noi fortemente voluto, ha trovato la condivisione convinta di altre regioni, che si trovano in forte difficoltà come la Liguria. Abbiamo chiesto al governo un intervento, con un decreto legge, nella modifica all'articolo 19 della legge 157 del 1992, ma ogni strada che abbiamo tentato di percorrere, nell'esclusivo interesse degli agricoltori liguri, si è conclusa con un muro. È evidente che a questo governo Pd non interessi tutelare le nostre produzioni, difendere il nostro entroterra dai rischi anche di dissesto provocati dai cinghiali e aiutare le aziende agricole a lavorare in tranquillità”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News