Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 19 Agosto - ore 13.42

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Censura a Mai, il Pd: "Il M5S sta facendo da tempo la stampella alla giunta Toti"

Censura a Mai, il Pd: `Il M5S sta facendo da tempo la stampella alla giunta Toti`

Liguria - "E’ stata una maggioranza trasversale quella che oggi ha salvato l’assessore Mai dalla mozione di censura proposta dall’opposizione. A difendere l’esponente della Giunta in Consiglio, infatti, non ci ha pensato solo il centrodestra (seppur con pochi e tiepidi interventi), ma anche il Movimento cinque stelle, che ha fatto mancare alla conta finale due voti. Nessuna polemica su Alice Salvatore – oggi in congedo perché malata – ma ci ha sorpreso il comportamento del consigliere Pisani, presente ma fuori dall’aula al momento del voto. Eppure erano stati proprio i grillini ad aver promosso la mozione di censura nei confronti dell’assessore all’Agricoltura. Da tempo, però, i Cinque Stelle stanno facendo da stampella alla Giunta Toti ed è bene che i liguri lo sappiano". Lo affermano i consiglieri regionali del Partito democratico intervenendo a commento di quanto avvenuto questa mattina a Genova.

"Tornando a Mai – che in aula ha detto testualmente di essere venuto in Consiglio due settimane fa anche se avrebbe potuto benissimo “restare a casa a dormire o andare al bar” - sono davvero tanti i pasticci combinati dall’assessore in questi due anni. Una condotta che sta già creando molti problemi a un settore strategico per la Liguria come l’agricoltura. Per prima cosa ci sono i risarcimenti persi per le aziende agricole liguri colpite dall’alluvione. Il governo aveva messo a disposizione un fondo per le Regioni. Il nostro territorio aveva subito danni per 16 milioni di euro. Ma l’assessore, l’estate scorsa, ha sbagliato a mandare la richiesta e così abbiamo perso i soldi. Per fortuna i parlamentari del Pd sono riusciti a recuperare il finanziamento con un emendamento in Commissione Bilancio alla Camera, senza però la firma dei colleghi del centrodestra, che altrimenti avrebbero dovuto ammettere l’errore di Mai.
Altro problema riguarda il Piano di sviluppo rurale 2014-2020. Da due anni la nostra Regione non spende un euro su questo capitolo e quindi abbiamo 313 milioni fermi. Se non li utilizziamo li perdiamo. Mai per ora ne ha impiegato solo il 3%.
Sui parchi, infine, mentre Mai dice di volerli difendere il suo compagno di maggioranza Costa presenta una legge per abolire il Parco di Montemarcello Magra e Toti toglie fondi agli enti Parco".

"Insomma - concludono i consiglieri piddini - un disastro dopo l’altro. E a farne le spese, come al solito, sono i cittadini liguri. Questa mozione di censura è solo la prima puntata comunque. Siamo sicuri che presto, purtroppo, torneremo a parlare dei pasticci dell’assessore Mai".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure