Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 26 Gennaio - ore 11.56

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Auto blu, Cambiamo replica al Pd: "Falsità per avere un quarto d'ora di notorietà"

Auto blu, Cambiamo replica al Pd: "Falsità per avere un quarto d'ora di notorietà"

Liguria - “Chiediamo alle opposizioni di mostrare il documento con cui la Giunta avrebbe chiesto in sede consiliare una modifica alla legge di bilancio per l’assegnazione dell’auto blu al segretario generale della Regione e al capo di Gabinetto della Presidenza”. Questa la richiesta del gruppo consiliare Cambiamo! in Regione Liguria, cosi` motivata dal capogruppo Angelo Vaccarezza: "Una volta uscito dalla Commissione per l'approvazione degli strumenti finanziari che andranno in aula la prossima settimana, mi sono imbattuto nei post dei consiglieri del Pd, Rossetti e Garibaldi, a proposito delle auto blu che, a loro dire, sarebbero destinate al capo di gabinetto del presidente Toti e al segretario generale di Regione Liguria. Come al solito i due consiglieri di minoranza alzano una polemica sterile e gratuita solo per gettare benzina sul fuoco dei leoni da tastiera e fomentare gli hater che pullulano sui social, una strategia trita e ritrita che e` diventata il gioco preferito da parte degli 'amici' del Pd". "La cosa davvero paradossale e` che attaccano il presidente Toti su un provvedimento che in Commissione non era presente e che e in aula, lunedi`, non ci sara`. - prosegue ancora Vaccarezza - Infatti i rappresentanti della minoranza in Commissione, Sansa, Pastorino, Tosi, Centi e addirittura Ioculano e Sanna, che fanno parte del Pd, nulla hanno detto, perche´ nulla c'era da dire".

"Mi dispiace vedere due colleghi navigati costretti a diffondere notizie false per conquistare il famoso 'quarto d'ora di notorieta`'. - conclude il capogruppo di Cambiamo! - C'e` chi, come succede a Toti e alla sua squadra, ha la responsabilita` di governare una regione in un momento drammatico e c'e` chi invece e` stato condannato dagli elettori nelle urne. I secondi sono quelli che si alzano alla mattina e dicono quello che gli passa per la testa, ma ci sono momenti in cui alla fantasia si dovrebbe quantomeno porre un freno".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News