Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 26 Luglio - ore 14.18

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Accreditamento, Pd contro Regione: "Disagi per i più deboli"

Accreditamento, Pd contro Regione: `Disagi per i più deboli`

Liguria - Ieri in consiglio regionale Sergio Rossetti (Pd) con un’interrogazione sottoscritta anche da Raffaella Paita, ha ricordato che il Consiglio regionale il 2 maggio scorso ha approvato la legge sulla riforma del sistema di autorizzazione ed accreditamento, contro la quale sono stati presentati tre ricorsi da 11 strutture del mondo della disabilità. Il consigliere ha evidenziato i punti focali relativi ai ricorsi, tra i quali: la regressione tariffaria, la riduzione del 30% della retta per i disabili e psichiatrici over 65, la fatturazione mensile non superiore a 1/12 del budget annuale previsto, "senza considerare i problemi dovuti alla stagionalità. A situazioni di epidemie o eventi naturali (es. allerta meteo) che possono attivarsi nell’arco di un anno", l’assenza di "un sistema trasparente e garantito riguardo alle liste di attesa". Rossetti ha, quindi, chiesto alla giunta di confrontarsi con i ricorrenti per raggiungere un contratto con gli enti accreditati condiviso.
Per la giunta ha risposto l’assessore alla sanità Sonia Viale. "Questo testo è stato condiviso da tutte e cinque le Conferenze dei Sindaci – ha replicato - Ci sono stati ulteriori percorsi di condivisione, l’approvazione della legge e le delibere di Giunta nelle quali sono stati delineati i principi relativi alla stipula dei contratti degli enti gestori con alcuni incontri, che da parte di alcuni enti gestori non sono stati ritenuti soddisfacenti, tant’è che soprattutto su questo punto sono stati fatti alcuni ricorsi al TAR". E, proprio in seguito a queste osservazioni A.LI.Sa - ha aggiunto - ha sospeso l’efficacia dell’entrata in vigore dei contratti "per un tempo utile per recuperare il dialogo ritenuto da alcuni insoddisfacente dal punto di vista tecnico". Viale ha assicurato che gli incontri tecnici proseguiranno e ha ribadito che il 'budget' non è stato ridotto di un euro e che non si sta facendo nessun risparmio in questo argomento.

"La domanda che abbiamo posto all’assessore Viale era semplice - dichiarano Paita e Rossetti -: a fronte dei tanti problemi sollevati dalle onlus e dalle associazioni di categoria sul nuovo sistema di accreditamento varato dalla Giunta regionale (con tanto di ricorsi al Tar pronti a partire), il centrodestra è disposto a tornare a confrontarsi con i soggetti interessati? La vicepresidente della Giunta, però, non ha risposto e ci ha chiesto di avere fiducia.
Come Pd pensiamo che sia stato fatto un errore d’impostazione: non bisognava, infatti, approvare la legge in assenza del manuale di accreditamento e della contrattualistica. Proponiamo che si apra una collaborazione concreta tra chi gestisce le strutture accreditate, i servizi territoriali delle Asl e Alisa alla luce della bozza del manuale di accreditamento e tenendo conto delle proposte che gli stessi enti accreditati hanno fatto sui contratti nei ricorsi al Tar. Questa riforma abbassa del 30% le rette per i disabili over 65 (come se, superata quell’età, le persone necessitassero di meno cure) e crea problemi sulla fatturazione mensile. Inoltre manca un sistema trasparente sulle liste d’attesa e vengono ridotte ulteriormente le tariffe. Tutte questioni che avranno non poche ripercussioni occupazionali, ma che creeranno soprattutto disagi e disservizi agli assistiti e alle loro famiglie. E cioè ai cittadini più deboli e indifesi".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure