Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 27 Maggio - ore 17.44

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

"Un governo coraggioso non applicherebbe la Bolkestein"

`Un governo coraggioso non applicherebbe la Bolkestein`

Liguria - “Un governo coraggioso non applicherebbe l'assurda direttiva Bolkestein e il problema non si porrebbe. Non aspettandoci un atto in tal senso da parte del governo Renzi, nonostante continui la nostra battaglia come parte politica di opposizione a Roma, riteniamo di buon senso salvare le circa 8 mila imprese del commercio ambulante in vista dei bandi che i Comuni apriranno e a cui potranno partecipare le imprese che saranno in regola con la Carta di esercizio”. Lo ha dichiarato l'assessore regionale allo Sviluppo economico e al Commercio Edoardo Rixi intervenendo in aula durante la discussione del ddl 112 'disposizioni transitorie in materia di commercio su aree pubbliche e modifiche al testo unico del commercio', approvato oggi dal consiglio regionale. Il ddl prevede la proroga al 31 dicembre 2016 per la messa in regola con la carta di esercizio per le imprese del commercio su aree pubbliche. “Siamo dalla parte delle imprese che vogliono mettersi in regola – ha commentato l'assessore Rixi – ma saremo inflessibili sugli abusivi cronici del modello mercatino corso Quadrio di Genova. A breve convocheremo il tavolo di monitoraggio - aggiunge l’assessore Rixi - per un confronto sulle problematiche del settore con le associazioni del comparto, gli enti locali, allargato anche all’Inps, all'Inail e al sistema dei Confidi. Purtroppo se siamo arrivati alla necessità di inserire una proroga alla scadenza per la messa in regola è per problemi e lungaggini di certo non dovute alla Regione che ha lavorato in tempi record. Inoltre, ci siamo già da tempo attivati per reperire un software, gratuito, per caricare le pratiche. Se ci sono stati intoppi, in questi mesi, ad esempio all'interno di qualche Comune, è probabilmente responsabilità del governo che anziché finanziare le competenze degli enti locali, sa solo tagliare: se passerà la riforma di Renzi sarà peggio ancora”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia










I SONDAGGI DI CDS

Mimmo Di Carlo in scadenza di contratto, vorreste vederlo ancora sulla panchina dello Spezia?
56,3% 
43,7% 






























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure