Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 16 Ottobre - ore 22.30

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

"Toti? Un piccolo colonnello tradito che vuole scalare il centrodestra"

`Toti? Un piccolo colonnello tradito che vuole scalare il centrodestra`

Liguria - "Respinto con perdite da Berlusconi, che gli ha preferito Parisi, Toti prova la scalata alla vetta del centro-destra dal versante più facile (e demagogico): l’alleanza con la Lega xenofoba e populista incarnata da Zaia e Maroni". Così in una nota il MoVimento 5 Stelle Liguria.
"La scusa ufficiale - proseguono i pentastellati - è il “trilaterale” su immigrazione e sicurezza, in corso a Genova, da cui i tre governatori risfoderano vecchi slogan tanto cari alla Lega. Lo stesso partito che ha già governato il paese per ben otto anni da Tangentopoli a oggi, senza mai aver nemmeno intaccato i problemi legati all’immigrazione.
In un convegno a tratti lunare, Toti, Zaia e Maroni chiedono a gran voce di reintrodurre il reato di immigrazione clandestina. Peccato che esista ancora! Sostenere, dunque, che, a causa della depenalizzazione del reato di clandestinità, l’immigrazione sia aumentata, non solo è una sciocchezza sesquipedale, ma è propaganda allo stato puro che non si può permettere chi riveste un incarico istituzionale così importante.
Se si vuole davvero risolvere il problema, bisogna rivedere immediatamente il regolamento di Dublino che obbliga i migranti a richiedere asilo nel paese di ingresso nell’Unione Europea. Un regolamento che, di fatto, ci obbliga a gestire tutti i richiedenti asilo in Italia e che è stato firmato nel 2003 da chi? Dagli stessi Forza Italia e Lega che usano i migranti per fare campagna elettorale.
La verità è che a Toti dell’immigrazione interessa relativamente, poco ne sa e meno ancora ne vuol sapere. Il suo vero obiettivo, più o meno dichiarato, è la carta dell’alleanza con la Lega per scalare il centrodestra e tentare la spallata decisiva a Parisi, successore designato dallo stesso Berlusconi. Siamo in balia di un piccolo colonnello tradito che usa temi delicatissimi come quelli dei migranti per farsi bello col generale.
Il timore dei liguri è che Toti non si fermerà alle parole e passerà ai fatti con una nuova legge regionale destinata ancora una volta ad essere impugnata da Roma... Dopo il Piano Casa, la legge venatoria e la freschissima legge sulla legittima difesa, ormai il “Pupino” ci ha preso gusto".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure