Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 29 Settembre - ore 22.15

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

"Grigliate ok, ma con attenzione. Non costringeteci a ordinanze"

Il presidente Toti mette in guardia i liguri: "Situazione sotto controllo, ma serve prudenza. Divertiamoci senza facilonerie". Alle porte la presentazione del Piano anticovid per l'autunno.

"No assembramenti"

Liguria - Reduce da una riunione con Alisa, e mentre in una stanza a pochi metri va in onda una Conferenza delle Regioni col ministro Speranza, il presidente Toti torna alla diretta Facebook pomeridiana a tema coronavirus. E lo fa da un lato, viste le moderate risalite dei contagi in Italia, per spiegare che “l'Rcon0 è sull'1 da settimane, non c'è nessun allarme né alcuna pressione sulle strutture sanitarie liguri: abbiamo 19 ricoverai Covid positivi, di cui 2 in terapia intensiva”; dall'altro per invitare la cittadinanza a non dimenticare quelle regole d'oro utili ad arginare la diffusione del contagio, semplici accorgimenti che però a volte sembrano essere stati riposti in soffitta.

Riferito dei 26 nuovi positivi liguri odierni “metà dei quali fanno parte di un cluster noto, in Asl2, derivante da una grigliata alla quale hanno preso parte molti dipendenti ecuadoregni di una Rsa, uno dei quali positivo”, Toti ha puntato i fari su Ferragosto e dintorni: “Fate pure le grigliate, le feste, gli aperitivi in spiaggia, ma mi raccomando: niente assembramenti, tenere la giusta distanza e usare le mascherine. Non vogliamo rischiare di arrivare a settembre con un carico di positivi maggiore rispetto a quello che abbiamo ora che la situazione, ripeto, è sotto controllo. Come Regione non abbiamo al momento emanato ordinanze restrittive – al Ministero c'è ad esempio preoccupazione per le discoteche, specie quelle al chiuso - e spero non ci si debba arrivare, perciò dico: prudenza e rispetto delle regole, altrimenti saremo costretti a intervenire. Niente panico, divertiamoci, ma senza faciloneria”.

In arrivo controlli, come nel resto del Paese, per chi rientrerà da quelle nazioni dove il Covid-19 sta picchiando duro. “Ci stiamo confrontando con il ministro Speranza – ha continuato Toti – per arrivare a una normativa omogenea per tutta Italia, che disciplini i controlli su chi rientra da vacanze e viaggi di lavoro e sugli stranieri in arrivo, questo in riferimento a quei Paesi dove il tasso di contagio è più alto che da noi”. A questo proposito, dal gov, una dritta: “Perché non fare una vacanza in Italia? O ancora meglio in Liguria... fa bene all'economia, si corrono meno rischi e non ci saranno problemi di test al rientro”. E lunedì prossimo Toti, Viale e vertici della sanità ligure presenteranno il Piano anticovid per l'autunno, cioè più posti letto, più terapie intensive, sistemi di screening e una robusta campagna anti influenzale, quanto mai necessaria per evitare ambiguità tra normali influenze e tra quelle marchiate coronavirus.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News