Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 18 Agosto - ore 10.35

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

"Dieci punti per alleviare la sofferenza dei malati terminali"

In porto la mozione di Battistini e Pastorino dedicata al tema delle cure palliative.

`Dieci punti per alleviare la sofferenza dei malati terminali`

Liguria - Ieri il consiglio regionale ha approvato all’unanimità la mozione di Rete a Sinistra / LiberaMente Liguria per potenziare le terapie del dolore e le cure palliative, sia dal punto di vista economico/organizzativo sia per quanto concerne la formazione del personale sanitario e l’informazione della cittadinanza. «La mozione è stata depositata più di un anno fa, a seguito di una commissione di approfondimento sulle questioni della sofferenza, della malattia e del fine vita. La commissione era stata richiesta da noi a seguito di un triste fatto di cronaca che scosse l’opinione pubblica. In quell’occasione un malato oncologico terminale arrivò al pronto soccorso del Sant’Andrea della Spezia nelle ultime ore di vita, morendo, secondo quanto denunciarono gli stessi familiari, dopo una notte di sofferenze in un reparto del nosocomio spezzino – ricorda Francesco Battistini, promotore del provvedimento -. Abbiamo così sentito forte il dovere di intervenire e di prenderci questo impegno con la popolazione. Siamo partiti da una disamina delle cure palliative e delle terapie del dolore nella nostra regione, e alla fine ci siamo resi conto che lo stato attuale mostra delle carenze. Di conseguenza è necessario investire più risorse: bene, quindi, che la maggioranza ci abbia dato ragione».
La mozione approvata all’unanimità si articola in dieci punti che recepiscono quanto previsto dalla normativa nazionale, con qualche sfida che guarda oltre. In sintesi: avvio di campagne informative e di sensibilizzazione; avvio di percorsi formativi rivolti ai medici di famiglia per conoscere terapie e punti d’accesso sul territorio; formazione per il personale sanitario degli ospedali; percorsi di simultaneous care che garantiscano continuità assistenziale fra cure eziologiche e cure palliative; istituzione di strutture che operino con protocolli assistenziali standardizzati su tutto il territorio ligure; percorsi e strategie di accompagnamento costante del malato che possano evitare accessi in emergenza al prono soccorso; attivare posti letto tecnici all’interno degli hospice riservati a quei pazienti terminali che dovessero accedere in emergenza dal pronto soccorso nelle ultime ore di vita; verificare che sia congruo il numero di posti letto negli hospice liguri; garantire un’assistenza permanente in corsia con medici specialisti. In ultimo, l’aspetto fondamentale: destinare più risorse a questo comparto con un’attenzione maggiore alle cure domiciliari.
«Va assicurata la dignità e l’autonomia della persona. Il bisogno di salute non solo nella definizione di “assenza di malattia”, ma anche nel concetto più ampio di “lotta alla sofferenza” – commentano i Consiglieri regionali Gianni Pastorino e Francesco Battistini -. Ora è necessario invertire la pessima tendenza di queste ultime settimane, che ha visto la soppressione della struttura semplice dipartimentale di terapie del dolore dell’ASL5 spezzino, di cui ci occuperemo con un atto specifico alla ripresa dei lavori consiliari»

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure