Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 22 Settembre - ore 08.00

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

"Dati drammatici sul Psr, Mai intervenga"

`Dati drammatici sul Psr, Mai intervenga`

Liguria - PAITA, BARBAGALLO, DE VINCENZI E LUNARDON: “DATI DRAMMATICI SUL PSR. LA LIGURIA HA SPESO SOLO IL 2,66% DEL FONDO PER LE AZIENDE AGRICOLE. DA MARZO A GIUGNO 2017 L’AUMENTO PERCENTUALE E’ STATO APPENA DELLO 0,02%. MAI INTERVENGA”
"L’immobilismo della Giunta Toti – e nello specifico dell’assessore Mai - rischia concretamente di far perdere alla nostra regione i 19 milioni di euro di fondi comunitari del Piano di sviluppo rurale. Mentre su altri fronti il centrodestra ha dimostrato di avere una consistente capacità di spesa (vedi la comunicazione), accade inspiegabilmente il contrario quando si parla dei finanziamenti europei destinati alle aziende agricole del territorio". I consiglieri regionali del Pd Raffaella Paita, Giovanni Barbagallo, Luigi De Vincenzi e Giovanni Lunardon attaccano: "A giugno 2017, infatti, la Liguria ha speso solo il 2,66% del Psr e le stime del Ministero dell’Agricoltura sostengono che la nostra Regione abbia il 28,28% di probabilità di non perdere il finanziamento generale (i 19 milioni già citati, che andrebbero utilizzati entro il 2018). La Lombardia, tanto per fare un esempio, ha il 62,92% di probabilità di raggiungere l’obiettivo, mentre l’Emilia Romagna si attesta sul 66,96%".

"Ad allarmare è soprattutto la totale impasse di questi mesi. - continuano i consiglieri - Se al 31 marzo scorso, infatti, la Liguria aveva speso appena il 2,64% del Psr e a giugno si è attestata al 2,66%, vuol dire che in tre mesi è stato speso soltanto lo 0,02% in più dei fondi europei per l’agricoltura: un disastro. L’Emilia Romagna, per esempio, è passata dall’8,96% di marzo al 10,40% di giugno (+1,44%); il Veneto dal 19,52% (marzo) al 22,46% (giugno: +2,94%) e l’Umbria dal 14,8% (marzo) al 16,74% (giugno: +1,94%).
Il Pd, insieme alle associazioni di categoria, aveva già sollevato nei mesi scorsi il problema della scarsa capacità di spesa del Piano di sviluppo rurale da parte della Regione Liguria e nel corso di uno degli ultimi Consigli regionali prima della pausa estiva l’aula aveva approvato all’unanimità un nostro ordine del giorno che impegnava la Giunta a fornire, tra le altre cose, una dettagliata relazione sullo stato di attuazione del Psr. Attendiamo che l’assessore Mai ci faccia avere questi dati e chiarisca quali interventi urgenti intenda intraprendere per togliere la Liguria da un immobilismo che sta diventando assai pericoloso per la tenuta della propria economia. Le aziende agricole non possono attendere ulteriormente. Mai faccia finalmente la sua parte".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure