Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 18 Novembre - ore 09.00

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

"Con noi nessun metro in più a grande distribuzione"

L'affondo del presidente Giovanni Toti: "Il Pd? Ha fatto costruire anche in aree esondabili".

`Con noi nessun metro in più a grande distribuzione`

Liguria - “Nove aperture di nuovi centri commerciali e supermercati e quattro ampliamenti di strutture già esistenti, per un totale di decine di migliaia di metri quadri. Ecco i numeri delle autorizzazioni, date dal governo Pd in Regione alla grande distribuzione, dal 2013 al 2015. La giunta Toti in due anni non ne ha rilasciata neanche una. Da qui la domanda sorge spontanea, nei giorni in cui il Partito Democratico attacca il centro destra di voler aprire alla grande distribuzione in modo selvaggio: chi davvero in questi anni ha autorizzato l’apertura selvaggia di centri commerciali e supermercati in lungo e largo per la Liguria? Di fronte a questi numeri imbarazzanti non sarebbe il caso di tacere?”. È l’intervento del presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti e dell’assessore regionale allo Sviluppo Economico, Edoardo Rixi replicando alle dichiarazioni dei consiglieri Paita e Lunardon. “È la solita doppia morale del Pd – spiegano Toti e Rixi- ci hanno accusato di essere cementificatori dopo aver cementificato tutta la Liguria per decenni e adesso ci accusano di voler danneggiare il piccolo commercio, dopo averlo distrutto con aperture selvagge e indiscriminate di centri commerciali. Per anni il Pd ha anche consentito la costruzione in aree esondabili, come in Valbisagno, una stortura aberrante che abbiamo sanato con la nostra legge sul commercio, frutto della condivisione con tutte le categorie. Quella del Pd – concludono - è una visione distorta della realtà, ma per fortuna i cittadini ci vedono bene e dopo averli mandati a casa in Regione faranno la stessa cosa a Genova a Spezia. Il vento è cambiato in Liguria, anche se capiamo la preoccupazione di Paita e compagni per la nostra legge regionale sulla grande distribuzione che non danneggerà i piccoli commercianti, come strumentalmente vogliono far credere, ma romperà solo il monopolio di qualche “loro amico” a favore di tutti, in termini di risparmio e di qualità”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure