Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 13 Dicembre - ore 08.21

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Un marchio italo-francese per intercettare il turismo consapevole

Un marchio italo-francese per intercettare il turismo consapevole

Liguria - Due anni per costruire una nuova identità, sostenibile e attraente, per l’area marittima condivisa da Italia e Francia, con l’obiettivo di intercettare i viaggiatori consapevoli e di regalare loro emozioni nuove. È la sfida accettata da una squadra di imprese, per la maggior parte cooperative, partner del progetto “S.MAR.T.I.C., Sviluppo Marchio Territoriale Identità Culturale”, cofinanziato dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale dal Programma INTERREG Italia – Francia Marittimo 2014-2020. Due di queste sono liguri: Cooperativa Dafne, Liguria, Consorzio Due Riviere. Più alcune altre coinvolte in alcune delle fasi di realizzazione, come ad esempio l’analisi e la mappatura del territorio, la comunicazione istituzionale e la promozione del progetto.
S.MAR.T.I.C. è stato presentato presso lo stand di Coop Liguria alla Festa dell’Unità a Genova.
I luoghi dell’identità che rappresentano il focus del progetto S.MAR.T.I.C. sono sia quelli di interesse storico-artistico e culturale, quali musei, fortificazioni, chiese, palazzi e biblioteche, sia quelli dove la comunità effettivamente vive il territorio, come mercati, caffè, ristoranti, botteghe artigiane, rivendite di prodotti tipici, librerie nonché luoghi di svago, piazze, affacci panoramici, parchi cittadini e naturali, librerie, gallerie, atelier d’artista.
Obiettivo: intercettare il target dei viaggiatori che vivono il viaggio come una scoperta ed un’emozione: si tratta principalmente di turisti del nord Europa o Olandesi, in ambito comunitario, oppure Americani, Canadesi e Giapponesi.
Nel complesso, nell’arco dei due anni di vita del progetto, si lavorerà alla creazione e promozione di un marchio, capace di connotare una modalità a base emozionale e smart di fruizione dei luoghi dell’identità culturale dell’area transfrontaliera. Seguiranno l’utilizzo del marchio e degli strumenti collegati in un numero limitato di aree territoriali pilota, prima di passare alla definizione dei sistemi tecnologici da utilizzare per intercettare il target e soddisfarlo a destinazione. Il marchio previsto dal progetto farà emergere la ricchezza delle singole identità culturali contribuendo a creare un’identità comune, attrattiva per il viaggiatore, europeo o extraeuropeo, e per le imprese, in quanto fattore di sviluppo.

"L’obiettivo è lo sviluppo di un turismo sostenibile in tutta la Liguria. Con questo progetto le nostre cooperative dimostrano di saper ragionare e lavorare su questi temi inserendosi in un circuito europeo – spiega Gianluigi Granero, presidente di Legacoop Liguria – puntando su settori dove la nostra regione ha punti di forza storici che devono essere consolidati e rilanciati con strumenti di marketing al passo dei tempi. Una progettazione che dimostra quanto le nostre imprese traggano proprio dalla conoscenza del territorio la capacità di essere competitive”.
Alla conclusione di S.MAR.T.I.C., alla fine del 2018, saranno certificate, mediante il marchio di qualità dell’identità culturale creato dal progetto, 75 imprese scelte all’interno delle aree pilota individuate dalla mappatura.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure