Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 05 Giugno - ore 11.31

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Pneumatici fuori uso, 151 tonnellate recuperate nello Spezzino nei primi tre mesi 2020

Pneumatici fuori uso, 151 tonnellate recuperate nello Spezzino nei primi tre mesi 2020

Liguria - Ben cinque innovativi campi da calcio di ultima generazione, performanti, sicuri e sostenibili. Sono quelli che si potrebbero realizzare con il recupero delle 994 tonnellate di Pneumatici fuori uso raccolte e recuperate in Liguria da Ecopneus nei soli primi tre mesi del 2020, equivalenti in peso a oltre 105.000 pneumatici da autovettura. Un contributo all’economia circolare che non si ferma, anzi. È quanto emerge dai dati pubblicati da Ecopneus, la società senza scopo di lucro principale operatore della gestione dei PFU-Pneumatici Fuori Uso in Italia, con circa 200.000 tonnellate di PFU raccolte e recuperate mediamente ogni anno in tutto il Paese.

La Liguria è la 15° Regione in Italia per quantità di PFU raccolti e recuperate nei primi tre mesi del 2020, con circa 994 tonnellate; un quantitativo di poco inferiore alle 1.024 tonnellate raccolte lo scorso anno nello stesso periodo. Sono invece 622 le richieste di prelievo di PFU inserite da gommisti, stazioni di servizio e autofficine ed esaudite da Ecopneus. Andando nel dettaglio provinciale, Ecopneus ha raccolto in Liguria circa 524 tonnellate di Pneumatici Fuori Uso nella sola provincia di Genova, 190 tonnellate nella provincia di Imperia, 151 tonnellate nella provincia della Spezia ed infine 129 tonnellate nella provincia di Savona.

“Ci stiamo impegnando per garantire un servizio efficiente ai tanti punti di generazione dei PFU che serviamo in tutta Italia anche in questa situazione emergenziale, in linea con l’approccio che abbiamo sempre avuto alla nostra attività oltre che con le disposizione governative” ha dichiarato Giovanni Corbetta, Direttore Generale di Ecopneus.

L’attività di rintracciamento, raccolta, trasporto e recupero dei PFU sta infatti proseguendo secondo quanto previsto dal DPCM del 22 marzo per le attività individuate come essenziali per il Paese. In Italia sono 53.546 le tonnellate di PFU rintracciate, raccolte e recuperate nei primi tre mesi del 2020; un volume che supera leggermente le 53.174 raccolte lo scorso anno.
La Liguria è la 15° Regione in Italia per PFU raccolti da Ecopneus; a livello nazionale invece in testa troviamo la Lombardia (7.307 tonnellate), poi il Veneto (5.655 ton), seguita dal Lazio (5.078), Campania (4.752 ton), Emilia-Romagna (4.266), Sicilia (3.719 ton), Toscana (3.625 ton), Puglia (3.279 ton), Piemonte (2.808 ton), Calabria (2.464 ton), Sardegna (2.353 ton), Trentino- Alto Adige (1.736 ton), Marche (1.454 ton), Abruzzo (1.135 ton), Friuli-Venezia Giulia (963 ton), Umbria (800 ton), Basilicata (670 ton.), Molise (350 ton.) e la Valle d'Aosta (138 ton).

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








VIDEOGALLERY


















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News