Città della Spezia Liguria News Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 24 Aprile - ore 16.29

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

La tecnologia che sta scuotendo il mondo della finanza

Sponsor
La tecnologia che sta scuotendo il mondo della finanza

Liguria - Ormai tutti ne parlano: il Bitcoin. Per chi ancora non avesse ben chiaro in mente cosa sia, il Bitcoin è stato il primo esempio di criptovaluta, una moneta digitale che permette di inviare pagamenti senza passare per un'autorità centrale, come ad esempio una banca nazionale. A beneficiarne sono molte aziende che la usano per fare scambi commerciali. Di recente tuttavia, il Financial Action Task Force ha dichiarato che la riservatezza garantita da questo sistema, può essere usata anche per scopi illeciti e criminali.

I Bitcoin non hanno bisogno di essere stampati, essendo totalmente virtuali e sono prodotti da computer in tutto il mondo utilizzando un software gratuito. Fondamentalmente ciò che lo caratterizza dalle classiche valute come il dollaro o l'euro è la decentralizzazione, la fornitura limitata stabilita a 21 milioni in tutto il mondo, lo pseudonimato (in base al quale gli utenti operano in maniera semi-anonima), l'immutabilità e la divisibilità in unità più piccole di Bitcoin, i satoshi. Connesso alla decentralizzazione, il Bitcoin, grazie alla tecnologia Bitcoin, è anche privato. Questo processo, infatti, è formato da un insieme di soggetti privati che condividono le risorse informatiche per rendere disponibile a tutti gli utenti un database virtuale, di cui ogni utente ha una copia dei dati.

Di fronte a un panorama del genere, le banche sono allarmate e spaventate perché dato il grande successo delle criptovalute, qualora queste dovessero imporsi sempre di più, gli istituti finanziari sarebbero costretti a innovarsi e rivoluzionarsi per non perdere una grossa fetta di mercato.
I timori delle banche nascono proprio dal fatto che il Bitcoin è:
• decentralizzato,
• non basato su una materia prima come l'oro,
• una moneta internazionale che elimina i costi di transazione.

Nel frattempo un numero sempre maggiore di aziende sceglie il Bitcoin come criptovaluta da utilizzare per le proprie transazioni. Tra quelle che accettano il Bitcoin numerosi sono anche i casinò online, come ad esempio Euro Palace online casinò, sfruttando così i numerosi vantaggi del Bitcoin, come transazioni veloci e sicure e assenza di tassazione, il tutto nella piena legalità.
Non solo le criptovalute, ma anche la crescita del successo della sharing economy sta causando non pochi problemi alle banche: grazie a questa nuova forma di economia, infatti, si sta cercando di sfruttare al massimo le risorse inutilizzate limitando gli sprechi.

Un esempio è il car sharing, in quanto magari molte persone, spostandosi con la propria auto saltuariamente, lasciano il proprio mezzo inutilizzato la maggior parte del tempo. Ciò comporta costi e sprechi di risorse inutili che un'auto condivisa fa evitare al consumatore. Seguendo lo stesso ragionamento, altri esempi possono essere sia Uber che Airbnb.
In questo senso, diminuendo i consumi dei privati, le banche si trovano a dover affrontare meno operazioni di prestiti e di conseguenza meno profitti con gli interessi. Insomma, sono tanti i motivi per i quali le banche temono per il loro futuro e per questo, se vogliono sopravvivere in questo mondo in continua evoluzione, dovranno adattarsi di conseguenza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia










Stagione virtualmente finita in casa Spezia, tempo di bilanci. Chi merita la conferma nel settore tecnico secondo i lettori?

































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News