Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 22 Gennaio - ore 16.50

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Infortuni sul lavoro, il Covid colpisce (soprattutto) le donne

La Spezia è la provincia con meno denunce della Liguria ma il numero complessivo in autunno è aumentato del 34%. E la stragrande maggioranza dei casi si colloca nei settori della sanità ed assistenza sociale.

l'indagine della cgil ligure
Infortuni sul lavoro, il Covid colpisce (soprattutto) le donne

Liguria - L’Ufficio Economico della Cgil Liguria ha elaborato i dati pubblicati dall’Inail a proposito delle denunce di infortunio sul lavoro da Covid-19 nel periodo 1° gennaio 2020-31 ottobre 2020. Al 31 ottobre le denunce per infortunio sul lavoro da Covid 19 in Liguria risultavano essere 3.246 di cui 2.231 donne e 1.015 uomini. Le denunce totali in Italia sono state 66.781 di cui 332 con esito mortale. In Liguria i decessi sono stati 17: di questi 13 a Genova, 2 alla Spezia, 1 a Savona e 1 a Imperia. La città con il maggior numero di denunce è Genova 1.991 (61,3%), seguita da Savona con 526 (16,2%), Imperia 502 (15,5%), La Spezia 227 (7%). "Tra ottobre e novembre le denunce sono aumentate del 34% – sottolinea Marco De Silva responsabile dell’Ufficio Economico che aggiunge - Sul totale delle denunce ben il 68.7% riguardano le donne e per il 71% dei casi si collocano nei settori della sanità ed assistenza sociale (il 12,5% nella pubblica amministrazione); per il 41,4% delle volte riguardano i tecnici della salute ed in quasi la metà dei casi il virus colpisce nella fascia di età oltre i 50 anni".

Rispetto alle fasce di età, quella ad essere maggiormente colpita è la fascia tra i 50 e i 64 anni con 1.493 denunce (46 per cento) seguita dalla fascia 35-49 con 1.116 denunce (34.4 per cento). "I dati purtroppo confermano le nostre preoccupazioni – commenta Fabio Marante Segretario Cgil Liguria “La parte maggiormente esposta sono le donne, probabilmente anche perché i settori più colpiti sono quelli socio sanitari dove la componente femminile è preponderante – Questi dati impongono maggiore attenzione e vigilanza da parte di tutti soprattutto nell’applicazione dei protocolli a tutela di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News