Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 05 Dicembre - ore 21.43

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Imprese agricole e ittiche, si torna alle consegne a domicilio

lo impone il dpcm
Imprese agricole e ittiche, si torna alle consegne a domicilio

Liguria - L’attuale situazione contagi ha permesso alla Liguria di essere classificata tra le aree meno a rischio, ma il pericolo non è cessato e le limitazioni permangono, come la chiusura serale delle attività di ristorazione, con la sola possibilità di asporto fino alle 22, che pesa sull’intera filiera agroalimentare: le imprese agricole e ittiche del territorio hanno ripreso le consegne a domicilio, un servizio vincente molto apprezzato dalla persone che hanno più difficoltà ad uscire di casa, oltre alla vendita d’asporto di piatti sapientemente cucinati dai cuochi contadini di Campagna Amica.
“Non è ancora il momento di abbassare la guardia – affermano il Presidente di Coldiretti Liguria Gianluca Boeri e il Delegato Confederale Bruno Rivarossa – ma provare e far fronte alla situazione in ogni modo è quello che ha sempre contraddistinto i nostri imprenditori, che da marzo non hanno mai smesso di produrre le nostre grandi eccellenze, facendo sempre sentire la propria vicinanza all’intera società, riadattando anche la strategia aziendale. È così che sono ricominciate le consegne a domicilio, in totale sicurezza e nel pieno rispetto delle norme igienico sanitarie, per fare in modo che nessuno debba mai rinunciare ai prodotti freschi di stagione a km0 o ai piatti della nostra tradizione legati alla terra e al mare. Purtroppo gli effetti della chiusura delle attività di ristorazione (bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie, agriturismi) dalle 18 continua a farsi sentire a cascata sull’intera filiera agroalimentare con riduzione di ordini per le forniture di molti prodotti agroalimentari, dal vino all’olio, dalla carne al pesce, dalla frutta alla verdura ma anche su salumi e formaggi di alta qualità che trovano nel consumo fuori casa un importante mercato di sbocco. Le limitazioni alle attività di impresa devono dunque prevedere un adeguato e immediato sostegno economico lungo tutta la filiera, in modo da poter salvare l’economia e l’occupazione in un settore chiave del Made in Italy”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News