Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 02 Giugno - ore 20.05

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Fase2, per gli over65 ancora smart working. Liguria vorrebbe misure anticipate

Da oggi primi test su umani del vaccino per il coronavirus. Ministro Lamorgese chiederà di tornare a celebrare i funerali. Dal 4 maggio 2,8 milioni di italiani tornano sul posto di lavoro, Toti vuole riaprire nautica, centri estetici e acconciatori.

mobilità per le seconde case?

Liguria - Innanzitutto una notizia internazionale: l'Università di Oxford informa che da oggi inizieranno i primi test su esseri umani del vaccino per il coronavirus. L'annuncio è arrivato dal primo ministro della Salute britannico, Matt Hancock, nella conferenza stampa quotidiana dedicata all'emergenza Covid-19. In Italia invece il tema è come sarà la fase 2 con anticipazioni, suggestioni, proposte, che tuttavia necessitano di certezze, le certezze di chi alla fine deve decidere. Il ministro dell'interno Luciana Lamorgese in un'intervista al quotidiano "Avvenire" ha annunciato che proporrà all'esecutivo che si possa tornare a celebrare i funerali e che sono allo studio misure per consentire il più ampio esercizio della libertà di culto. Sicuro che il lockdown non può durare più di due o tre mesi è Giovanni Rezza, direttore del dipartimento di malattie infettive dell'Istituto Superiore di Sanità, intervenuto ai microfoni di Rai Radio2 nel corso del format ‘I Lunatici'. "In Italia stiamo meglio rispetto a uno o due mesi fa. Il numero di casi scende, diminuisce l'afferenza agli ospedali e la congestione delle terapie intensive. Resta ancora piuttosto alto purtroppo il numero dei decessi. Le cose stanno migliorando grazie a questo lockdown che è stato dichiarato l'11 marzo e che sta dando i suoi frutti. E sul post? Ci sarà una riapertura magari parziale e graduale delle attività produttive, forse di quelle commerciali, non so su quelle ricreative. A poco a poco si cercherà di ridurre il lockdown anche se il tutto andrà fatto con grande cautela stando attenti al fatto che il virus continuerà a circolare e potrebbe ritornare".

La task force guidata da Vittorio Colao intanto ha presentato la bozza del piano per la cosiddetta fase due: secondo il progetto degli esperti si prevede che 2,8 milioni lavoratori italiani torneranno al loro posto a partire dal 4 maggio, ma, secondo le indiscrezioni, non gli over 65 che dovrebbero invece lavorare da casa. In generale il piano si regge su distinguo per età anagrafica e settori lavorativi, proprio mentre il presidente della Liguria Giovanni Toti chiederà nell'imminente video-conferenza con il presidente del consiglio Giuseppe Conte un provvedimento alla tedesca lasci ai territori forti possibilità di adattamento. Toti mira ad ottenere dal governo il via libera per settori come edilizia, parrucchieri, centri estetici, bar, ristoranti (ma per ora solo trake away), nautica da diporto e in generale uso privato delle proprie imbarcazioni. Con qualche libertà per chi volesse fare sport, in solitudine. E magari già dalla prossima settimana. Altra questione riguarda la possibilità di spostarsi sempre dal 4 maggio all'interno dei confini regionali per raggiungere una casa di vacanza, resta da vedere se solo nelle singole province o in tutta la regione: si studia la soluzione migliore anche per evitare ingorghi sulle strette strade della Liguria.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








VIDEOGALLERY


















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News