Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 02 Luglio - ore 20.49

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Coronavirus, tra problema sociale e ricaduta economica

Oltre alle perdite, concentrarsi sulle contromisure: "Una cabina di regia pubblico-privata per garantire capacità finanziaria alle imprese, attivando i Consorzi di garanzia fidi. E chiedere alle banche di sospendere le rate dei mutui".

non solo l'emergenza

Liguria - Il fenomeno Coronavirus si sta trasformando da problema sociale in questione economica, purtroppo con fondate ragioni, con il diffuso terrore che le conseguenze in tal senso siano devastanti al punto da mettere in crisi l’intero sistema italiano, e non solo. In realtà è difficile delineare scenari certi, essendo ancora variabili la durata e l’intensità del fenomeno, oltrechè la reale diffusione nel mondo. Certamente molti possono essere i settori coinvolti, anche per la Liguria l’impatto può essere significativo, se non altro perché per ovvi motivi il turismo, fonte primaria locale, non può che subire contraccolpi immediati, ed a seguire particolarmente il mondo della piccola e media impresa che opera magari in filiera ad esempio negli ambiti della blue economy o dell’agroalimentare.

Non stiamo qui a determinare quali e quante perdite economiche, ma quali possibili mezzi mettere in campo per sostenere le imprese in questa fase, comunque, di transizione. Tenendo peraltro conto che le risorse finanziarie, e non solo, del “pubblico” sono assai limitate e che la situazione economica del Paese Italia era già assolutamente complessa.
Con questi limiti, vi sono però diversi campi su cui poter intervenire, finanziari, commercial promozionali, sociali in termini di risorse professionali, organizzativi. Innanzi tutto è fondamentale costituire una cabina di regia cui partecipino
rappresentanze dei soggetti pubblici e privati, che operi realisticamente con logiche comuni e del tutto operative e consapevoli dei limiti e delle possibilità.

Tra le molte tematiche in essere, a puro titolo esemplificativo, occorre garantire una capacità economico finanziaria alle imprese per far fronte alle eventuali temporanee difficoltà per approvvigionamenti, pagamento salari, relazioni bancarie e quant’altro. In termini pratici, si potrebbero ad esempio attivare i Consorzi di garanzia fidi, a loro volta sostenuti da contributi pubblici, con la possibilità di moltiplicatori anche di 20 volte delle somme specificatamente impegnate. Ed inoltre chiedere al sistema bancario una sospensione delle rate dei mutui od una proroga delle scadenze od una
diversa diluizione nel tempo. Dal punto di vista sociale, importante può essere l’attivazione del sistema degli ammortizzatori sociali in deroga, misura eccezionale per una situazione assolutamente specifica. Ma fondamentale sarà sviluppare ed integrare comunque iniziative promozionali per raccontare all’immaginario collettivo, ed in tutte le lingue possibili, che la Liguria è organizzata, consapevole, prudente nella gestione della situazione, e ....bella, efficiente, globalmente sana, sotto tutti gli aspetti...

Stefano Senese
Segretario Generale Camera di Commercio Riviere di Liguria

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia
















Contagi e vittime sono in calo da tempo in Italia e i numeri del Covid sono quelli che si registravano a febbraio nei primissimi giorni della futura pandemia. Voi quali sensazioni avete oggi?











Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News