Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 23 Settembre - ore 13.07

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Maria Capellini espone alla Commenda di Genova

Maria Capellini espone alla Commenda di Genova

Liguria - Un soffio di arte spezzina alla Commenda: il 15 febbraio alle ore 16.00 si àinaugurato al Museoteatro della Commenda a Genova la mostra “Il Soffio di Gea” con le opere che Maria Capellini ha dedicato alla Natura intesa sia come rifugio che come delicato sistema di interrelazioni da preservare. Sono intervenuti la Presidente Mu.MA Nicoletta Viziano, Vincenzo Resasco, Sindaco Comune di Vernazza e Presidente F. F. Parco Nazionale delle Cinque Terre - Area Marina Protetta, Franco Paolo Olivieri docente Liceo classico Andrea Doria di Genova. Questa artista che da anni lavora utilizzando scarti e materiali di recupero nel tentativo di rivitalizzare ciò che con troppa superficialità usiamo e gettiamo trascurando i costi ambientali delle nostre azioni, ci propone sculture, incisioni ed acquerelli ispirati al mondo della Natura sottolineandone la bellezza ed insieme la fragilità. E così accanto a opere che celebrano simbolicamente i principi della vita (il maschile e il femminile, l’alternarsi del giorno e della notte, il passare del tempo), abbiamo opere che sottolineano la mancanza di saggezza nei disboscamenti, la minaccia dei cambiamenti climatici e la necessità della salvaguardia di specie vegetali a rischio. Il messaggio che traspare è insieme denuncia e speranza, segnalazione delle storture del mondo in cui viviamo ma anche auspicio che il pianeta Terra, la nostra casa comune, sia amata e curata. L’impressione che rimane visitando la mostra è, come dice Franco Olivieri che “in un ideale giardino dell’Eden, evocato tra le ospitali, salvifiche mura della Commenda di Prè, le figlie di Flora si riuniscono ancora una volta nella speranza che l’uomo ascolti il loro grido di dolore e voglia ritornare da Gea, la madre terra, finalmente consapevole di ritrovare la pace e l’armonia primigenia nel grembo originario, l’unica possibilità di salvezza”. La mostra rimarrà aperta fino all'11 marzo con gli orari del Museo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News