Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 19 Ottobre - ore 14.15

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Ponte Morandi, 45 alloggi per gli sfollati

Toti e Scajola: "Entro l'anno una casa per tutti".

IL PUNTO SUI FERITI
Ponte Morandi, 45 alloggi per gli sfollati

Liguria - Sono quarantacinque gli alloggi che verranno messi a disposizione da subito per altrettanti nuclei familiari sfollati a seguito del crollo di ponte Morandi. Sono stati individuati dalla task force costituita ieri da Regione Liguria, Comune di Genova e Arte Genova, l’azienda territoriale regionale per l’edilizia, per dare una risposta immediata ad una parte degli oltre 300 nuclei familiari sfollati dai palazzi di via Porro e via del Campasso.

Da ieri il tavolo tecnico è al lavoro per predisporre un piano di emergenza e mettere a disposizione gli alloggi richiesti in tempo brevissimo.

I 45 alloggi assegnabili subito sono rispettivamente: 33 di ARTE Genova, e 12 del Comune. Arte si occuperà inoltre del trasloco degli immobili. Saranno i Vigili del Fuoco a dare l’autorizzazione alle famiglie per il ritiro del mobilio.

Gli alloggi individuati si trovano nella zona interessate dal crollo del ponte e nel Comune di Genova.

“L’obiettivo è quello di dare una risposta immediata agli inquilini sfollati, stiamo facendo il possibile per consegnare i primi alloggi in tempi brevissimi – spiegano il Presidente di Regione Liguria Giovanni Toti e l’assessore regionale all’Edilizia Marco Scajola – Gli altri alloggi arriveranno più tardi, ma l’impegno è di dare una casa a tutti entro l’anno”.

Sabato 18 agosto il presidente di Regione Liguria Toti e il Sindaco di Genova Bucci consegneranno al Presidente del Consiglio dei Ministri Conte un documento contenente l’elenco delle ulteriori 300 abitazioni individuate, per le quali verrà richiesto un finanziamento straordinario finalizzato alla loro ristrutturazione.

“Anche questi alloggi sono liberi – continuano Toti e Scajola – Tutti saranno resi disponibili entro fine ottobre, quando si saranno conclusi i lavori di ristrutturazione, che abbiamo concordato con il Governo e che saranno inseriti, come copertura finanziaria, nel provvedimento relativo allo stato di emergenza. Ora servono risposte concrete da parte di tutti”.

“Stiamo lavorando duramente, con grande spirito di abnegazione, per rispondere il più velocemente possibile all'emergenza abitativa – dichiarano il Sindaco di Genova Marco Bucci e l’assessore comunale all’Edilizia Pietro Piciocchi - cercando fin da ora di dare priorità alle famiglie con minori, disabili, anziani. Confidiamo nel pronto aiuto del Governo e mettermo a disposizione tutti gli strumenti per accelerare l'esecuzione dei lavori necessari. Il Comune di Genova è già impegnato finanziariamente per affrontare le prime emergenze”.

Ammontano a 311 i nuclei familiari sfollati che abitavano nei palazzi via Porro civ.6-6a-8- 10-12-14-16-5-7-9 e Via del Campasso civ. 39-41 per un totale di 558 persone, attualmente ospitate da familiari, in alberghi e strutture cittadine.

PROTEZIONE CIVILE – ASSESSORE REGIONALE GIACOMO GIAMPEDRONE -“Sono 13 gli edifici che sono stati liberati e 50 i volontari che si alternano nell’assistenza agli sfollati oggi alloggiati in strutture e alberghi; 1600 i pasti sfornati ogni giorno. Abbiamo lavorato alla richiesta e al riconoscimento dello stato di emergenza per il quale sono già stati stanziati 5 milioni e stiamo lavorando all’implementazione dei primi finanziamenti con il prossimo Consiglio dei Ministri che potrebbe essere nella giornata di sabato dopo le esequie solenni. Fondamentale anche il tema della liberazione del Polcevera invaso dai detriti, tenendo conto anche della vicinanza di settembre, mese problematico per le forti piogge. A questo proposito abbiamo costruito un bollettino quotidiano, in termini di meteo e idrologici, in grado di fotografare la portata del Polcevera rispetto all’occupazione dei detriti da rimuovere al più presto”.

MOBILITA’ – ASSESSORE REGIONALE GIANNI BERRINO – “C’è stato un potenziamento dei treni metropolitani che ogni 15 minuti vanno e vengono dal ponente verso Genova, con 46 nuovi convogli che da oggi collegano Voltri con Brignole e Principe e dopo il 2 settembre collegheranno anche Nervi con la riapertura della galleria San Martino. L’appello è quello di sfruttare i mezzi pubblici e di utilizzare i parcheggi di interscambio”.

IL PUNTO SUI FERITI

Ospedale Policlinico San Martino – 6 feriti (5 in gravi condizioni)

Un uomo di origine ceca del 1971, ricoverato al Trauma Center.
Marito e moglie: l’uomo, del 1983, residente a Caserta (non si conosce nazionalità) è ricoverato in terapia subintensiva delle neurochirurgia. La moglie, di nazionalità ucraina, del 1974, è ricoverata in terapia subintensiva della neurochirurgia.
Una donna anziana non identificata ricoverata in rianimazione al Monoblocco a causa di una intossicazione da monossido.
Un uomo del 1982, di nazionalità rumena, ricoverato in Rianimazione al Monoblocco.
Un uomo, genovese, del 1989, ricoverato in Terapia sub intensiva.


Ospedale Villa Scassi (Asl3) – 3 feriti (tutti in gravi condizioni)

Una donna, genovese, del 1959, ricoverata in osservazione breve
Una donna del 1994 ricoverata in Terapia intensiva
Un uomo, del 1984, ricoverato in Terapia intensiva

È stato dimesso oggi Davide Capello, 33 anni, il vigile del fuoco di Savona e portiere del Legino.


E.O. Ospedali Galliera – 1 ferito (gravi condizioni)

Una donna del 1977 ricoverata in Rianimazione


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News