Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 18 Novembre - ore 21.58

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Vecchia, non accessibile, inquinata: la scuola ligure

Metà degli edifici scolastici ha problemi con l'amianto, il 75% è stata costruita prima nel 1975 solo una su tre ha effettuato il collaudo statico. Legambiente nel suo dossier: "Poca capacità delle amministrazioni di trovare fondi".

Vecchia, non accessibile, inquinata: la scuola ligure

Liguria - Una scuola su cinque in Liguria è stata costruita prima del 1900. E' il dato che si evince dal dossier Ecosistema Scuola pubblicato da Legambiente, che fa il punto sul patrimonio edilizio scolastico italiano, storico come ormai storici sono i problemi che lo caratterizzano. E la Liguria in questo senso spicca per "antichità": l'80,2% delle scuole sorge in una costruzione che risale a prima del 1975, contro una media nazionale del 43%. Nonostante questo il certificato antincendio è patrimonio del 93,2% degli istituti e quello di agiblità del 71,3% nelle città capoluogo, un dato al di sopra del resto del Paese.
Le indagini diagnostiche dei solai sono state realizzate sul 67,9% degli edifici, sul 4,5% si è intervenuti per la messa in sicurezza. Una regione che esprime un'esigenza di interventi urgenti solo per il 13,2% degli edifici scolastici, mentre negli ultimi cinque anni la manutenzione straordinaria ha riguardato il 76,3%. "Manutenzione che presumibilmente è stata compiuta per la messa a norma degli edifici - recita il dossier - visto il certificato di prevenzione incendi e di agibilità sono sopra la media nazionale. Risultano tuttavia sotto la media nazionale gli edifici con certificato di collaudo statico, 31% contro 54,4%, e quelli con i requisiti di accessibilità, 57% contro 81%".

"Le città liguri dovrebbero dimostrare una maggiore attenzione al problema dell'accesso a scuola di tutti, soprattutto se si considera che gli interventi previsti per l'eliminazione delle barriere architettoniche riguardano solo il 2,1% degli edifici", scrive ancora Legambiente. Su 35mila euro a disposizione per la manutenzione straordinaria, la Liguria ne spende solo 9mila. Le città dichiarano di non aver beneficiato nel 2016 di fondi regionali o nazionali. "Un attestato di scarsa capacità progettuale interne alle amministrazioni", secondo l'associazione.
Finanziamenti che riguardano anche la bonifica dall'amianto, problema presente nel 49,1% degli edifici dove sono stati riscontrati casi certificati. In due anni, solo il 5% di questi ha goduto di una bonifica. I maggiori fattori di rischio, tra uno e 5 chilometri, sono costituiti dalla presenza di industrie per il 76% degli edifici, di strutture militari per il 62% e di discariche per il 15,5%. Il 44,6% vede la presenza di un'autostrada entro un chilmetro, il 75,6% è sposto a inquinamento acustico. "Molto c'è da fare sotto l'aspetto del risparmio ed efficientamento energetico se si considera che solo il 15% degli edifici vede la presenza di rinnovabili, soprattutto fotovoltaico".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ecosistema Scuola Legambiente 2017 Archivio CDS
Ecosistema Scuola Legambiente 2017 Archivio CDS


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure