Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 28 Gennaio - ore 12.18

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Vaccini al via a gennaio, si parte con personale sanitario e rsa

La conferma del presidente Toti. Saranno somministrati nei principali ospedali. Dal secondo semestre 2020 toccherà al resto della popolazione.

Anti Covid

Liguria - Vaccini al via a gennaio per il comparto sanitario, anche in Liguria. Lo ha annunciato stasera in conferenza stampa il presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti. Nel primo mese del 2021 cominceranno quindi a essere immunizzati medici, infermieri, operatori sanitari, tecnici, in generale tutto il personale operante in sanità, pertanto esposto costantemente al contagio. Altra categoria a cui verrà dedicata questa prima tranche di vaccini – 1 milione e 200mila dosi della Pfizer – saranno operatori e pazienti delle Rsa. La vaccinazione sarà somministrata in centri operativi allestiti nei principali presidi ospedalieri. “Auspichiamo che quanto prima Aifa autorizzi l'utilizzo dei vaccini di Pfizer, Astra Zeneca e Moderna”, ha osservato il presidente Toti, evidenziando una condizione ovviamente necessaria per approdare alla somministrazione. “Per il resto della popolazione – ha aggiunto, reduce da un incontro col commissario Arcuri e i ministri Boccia e Speranza – contiamo di procedere col vaccino nel secondo e terzo semestre dell'anno, arrivando a settembre con gran parte del campione nazionale vaccinato”. Il riferimento nazionale per distribuire le dosi sarà l'aeroporto di Pratica di mare. In Liguria ogni provincia avrà un presidio per lo stoccaggio del vaccino ("dove non vi sia l'attrezzatura necessaria sarà il commissario nazionale a doverla fornire, compresi i frigoriferi e il materiale per la somministrazione"), per la somministrazione del quale, ha detto Toti, a livello nazionale saranno impiegati circa 10mila professionisti, “in Liguria probabilmente un 3-4 per cento di questa quantità”. Sarà diffuso un bando nazionale per reclutare il personale addetto alla vaccinazione (medici non specializzati, pensionati e altre figure analoghe).
Nell'ambito del piano di vaccinazione, ha affermato il presidente, "ci sarà anche un coinvolgimento dei medici di medicina generale, soprattutto per i pazienti che hanno difficoltà a muoversi da casa. Il sistema di prenotazione del vaccino, e quindi anche l'anagrafe vaccinale che produrrà un certificato di vaccinazione, sarà istituito direttamente dalla struttura commissariale nazionale"

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News