Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 04 Marzo - ore 10.17

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Toti conferma: tre giorni di 'vaccine day' a chiamata, poi le prenotazioni

Scattano le somministrazioni agli ultra 80enni. La Regione valuta di avvalersi di Poste italiane.

weekend vaccinale
Maria, l'anziana di Grondola vaccinata a 106 anni

Liguria - Il fine settimana 12, 13 e 14 febbraio si terranno in Liguria i 'Vaccine days' che inaugureranno la somministrazione anti Covid-19 agli over 80; queste sessioni si terranno 'a chiamata diretta' da parte delle Asl e interesseranno alcune centinaia di anziani – in particolare casi 'sensibili' -, mentre dal 15 febbraio partiranno le prenotazioni per il resto dell'ondata vaccinale per gli ultra 80enni, che prenderà il via il 16 febbraio. Lo ha spiegato il presidente Giovanni Toti nel corso della consueta conferenza stampa della sera. “La prima fase della vaccinazione (destinata alla popolazione target formata da personale medico sanitario, personale e pazienti Rsa ecc. ndr), finirà a fine febbraio e la prima settimana di marzo – ha detto Toti -, intanto partirà la vaccinazione per gli over 80”. Il presidente ha poi spiegato che la Regione sta valutando la possibilità di avvalersi del servizio di prenotazione vaccini allestito da Poste italiane, almeno come 'backup', se non con un ruolo ulteriormente rilevante. In ogni caso, ha affermato il gov, “Liguria Digitale sta lavorando per implementare il sistema Cup nei suoi vari canali di accesso: telematici, sportelli, call center”. Un passaggio anche sulle scuole: “Il sistema Liguria ha funzionato, ma ovviamente la scuola ha avuto e ha un peso nella circolazione del virus”. Considerazioni espresse dati alla mano, come le “25 classi andate in quarantena in Asl5 dal 7 gennaio, per un totale di 455 alunni”, giusto per considerare il non isolato caso della nostra provincia.

In merito ai vaccini “prosegue la campagna di somministrazione. Ad oggi – aggiunge il presidente - sono 79.240 le dosi di vaccino consegnate e 63.247 quelle somministrate, l’80% dello stoccato. Da questo punto di vista stiamo lavorando in linea con la programmazione prudente ma efficace che ci siamo dati, per evitare di rimanere senza scorte in caso di ulteriori ritardi ma di concludere il ciclo di vaccinazione della prima fase entro la fine di febbraio o nella prima settimana di marzo. Intanto in contemporanea partiremo con la campagna di vaccinazione territoriale sugli 80enni”. “Credo – aggiunge Toti – che la gara che talvolta si tende a disputare sui mezzi di informazione o tra regioni tra chi vaccina di più, chi tampona di più, chi parte prima o dopo sia fuorviante rispetto ad un ‘tappo’ che è quello del numero delle dosi che dipende esclusivamente dalla Commissione europea e dai suoi rapporti con il nostro governo”. Per quanto riguarda il vaccino Astrazeneca, il governatore ha precisato che “aspettiamo prima di avere piano programmazione su questi vaccini che il ministero della Salute adotti le determinazioni sul suo utilizzo”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia




FOTOGALLERY






















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News