Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 26 Settembre - ore 22.37

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Scuola al via, in Liguria si pensa a drive-through e ambulatori ad hoc

Niente tamponi a casa per i bambini, queste le anticipazioni del protocollo regionale. Toti: "Nelle prossime ore definiremo gli standard in modo che la tamponatura e lo screening possano avvenire in modo rapido e comodo per le famiglie".

che cosa è emerso

Liguria - Ambulatori o postazioni drive-through per fare il test a bordo di un veicolo, dedicati esclusivamente agli studenti e nessuna squadra di medici in casa delle famiglie per fare tamponi ai bambini che presentano sintomi sospetti da coronavirus o che sono in isolamento perché un loro compagno di classe è positivo. La Liguria sembra andare in questa direzione dopo la riunione tenutasi ieri pomeriggio a Genova, alla presenza del presidente Giovanni Toti e i vertici della sanità regionale. La scuola, sino a prova contraria, riaprirà i battenti il 14 settembre ed entro la settimana prossima questi intendimenti diventeranno protocollo con l'ospedale Gaslini che, come detto, sarà l’hub regionale di riferimento per la gestione dei casi positivi. "Nelle prossime ore definiremo gli standard in modo che la tamponatura e lo screening possano avvenire in modo rapido e comodo per le famiglie”, ha assicurato Toti.

In pratica, che cosa succede se uno studente inizia a manifestare sintomi quando si trova a scuola? Le linee guida nazionali prevedono che il soggetto venga messo in isolamento in una stanza predisposta mentre viene avvertita la famiglia. Quindi il pediatra di libera scelta valuta la situazione e decide se è necessario il tampone. “A quel punto – ha aggiunto l’assessore Sonia Viale – i genitori non dovranno stare a casa col bambino ad aspettare la squadra G-Sat, ma andranno direttamente presso un ambulatorio o si serviranno di un drive trough senza prenotazione. L’obiettivo pratico è che tutto venga fatto nell’arco di pochissime ore per creare meno disagio possibile e perché la scuola sappia in tempo breve se lo studente è positivo o meno”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia






FOTOGALLERY




















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News