Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 25 Maggio - ore 08.04

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Pochi medici, il Codacons propone di ricorrere alle convenzioni coi privati

L'associazione sostiene che con le dovute modifiche alle norme regionali gli utenti potrebbero accedere alle cure più comodamente. Per far fronte alle difficoltà dei prossimi anni.

Chiesto un incontro a Viale
Pochi medici, il Codacons propone di ricorrere alle convenzioni coi privati

Liguria - Entro il 2025 mancheranno in Liguria circa 850 medici, a causa della carenza di camici bianchi che interessa tutto il Paese e che peggiorerà nei prossimi anni, in relazione ai pensionamenti che non riusciranno ad essere compensati dalle nuove assunzioni.
Lo denuncia oggi il Codacons - che richiama gli allarmi lanciati da tutte le organizzazioni del settore, dall’Anaao all’Osservatorio Nazionale sulla Salute - chiedendo un incontro all’sssessore regionale alla sanità, Sonia Viale.

"Anche in Liguria si sta andando incontro ad un inevitabile futuro peggioramento del servizio sanitario reso all’utenza, sia in termini quantitativi che qualitativi, a causa della carenza di medici nelle corsie degli ospedali e presso le strutture territoriali – spiega il Codacons -. Per affrontare l’emergenza medici abbiamo deciso di inviare una istanza alla Regione Liguria, chiedendo di accreditare presso il Servizio Sanitario gli studi medici privati, al pari di quanto già avviene con le cliniche convenzionate, che devono operare per sopperire alla mancanza di camici bianchi".

Per l’associazione basterebbe infatti apportare le necessarie modifiche alla normativa vigente per consentire a tutti i pazienti di poter accedere in modo il più possibile agevole alle prestazioni di cui necessitano, in particolare attraverso l’introduzione della possibilità di ottenere la prestazione sanitaria presso strutture private non accreditate a fronte del pagamento del ticket sanitario regionale, ovvero in esenzione laddove prevista, al pari di quanto già avviene presso le strutture private accreditate o presso gli enti sanitari pubblici.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News