Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 28 Luglio - ore 20.40

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Pastorino: "Fermiamo la precarietà dei nostri ricercatori"

Pastorino: `Fermiamo la precarietà dei nostri ricercatori`

Liguria - Il Consigliere Regionale Gianni Pastorino questa mattina ha partecipato alla raccolta firme organizzata dalla Funzione Pubblica Cgil e dalla "Nuove Identità di Lavoro, neoformazione di origine sindacale che tutela le forme di lavoro precarie" per la stabilizzazione del personale precario e dei ricercatori degli istituti pubblici. Il Consigliere Pastorino rileva: “quanto questa iniziativa sia fondamentale per sollecitare l’attenzione nei confronti dei ricercatori e del personale precario degli Istituti di ricovero e cura a carattere scientifico e Istituti zoo profilattici sperimentai). A sostegno della petizione che ha visto, ad oggi, l’adesione di quasi 10.000 firme, fra quelle raccolte on line e quelle nei banchetti allestiti presso gli Istituti e nelle piazze delle città sede degli stessi; domani queste firme verranno consegnate alla Presidente della Camera Laura Boldrini. Nello specifico, oggi lunedì 17 luglio, la ricerca scende in piazza dato che ci saranno presidi in tutte le città dove hanno sede gli istituti di ricerca interessati. Questa iniziativa si inserisce in un ragionamento più ampio che guarda alla ricerca scientifica in Italia e alle sue potenzialità, alla tutela e alle garanzie contrattuali di donne e uomini che durante tutti questi anni sono stati impegnati nella ricerca con ruoli fondamentali senza la possibilità di stabilizzazione lavorativa. Questa manifestazione continua idealmente e realmente le iniziative e gli atti che ho predisposto e portato avanti in Consiglio Regionale che riguardano i temi della stabilizzazione dei precari nei nostri istituti ospedalieri liguri”. Il coordinatore nazionale Irccs e Izs Sandro Alloisio informa che “questa iniziativa si pone all’interno di una vertenza per la stabilizzazione del personale di ricerca in grado di creare un tavolo di trattative affinchè nel CCNL venga inserito un documento che definisca il ruolo e la figura del ricercatore in quanto, allo stato attuale, manca.”. La segretaria generale Cgil- Nidil Laura Tosetti rileva che “la nostra iniziativa di mobilitazione nazionale sui ricercatori precari si ricollega, nello specifico, al 29 maggio scorso, giorno in cui l’Assessore Regionale Ligure alla Sanità ha affermato che ci sarebbe stata una risoluzione positiva per i 20 ricercatori precari dell’istituto Gaslini in base all’accordo stipulato fra la CGIL e la Regione Liguria ma, ad oggi, non abbiamo ancora ricevuto notizie in merito”. Anche questa proposta e soluzione contrattuale è stata attivamente sostenuta tramite l’attività legislativa del Consigliere Regionale Gianni Pastorino.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure