Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 18 Gennaio - ore 22.09

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Ora personale sanitario e Rsa, poi toccherà a 500mila liguri

Domani l'appuntamento con i primi 320 vaccini anti Covid-19 in Liguria. La regione ne accoglierà in tutto 700mila. "Cominciamo a vedere la luce".

Dalla settimana prossima anche a Spezia

Liguria - Domani si parte coi vaccini in tutta Europa, Liguria compresa. Sono destinati, com'è noto, alla 'popolazione target', cioè personale medico infermieristico, operatori socio sanitari, medici di medicina generale, operatori di pubbliche assistenze (e in generale tutti i soggetti a stretto con tatto col Covid-19), ospiti delle Rsa. In Liguria nelle prossime 38 ore si procederà, come spiegato stasera in conferenza stampa dal presidente Toti, con la somministrazione delle prime 320 dosi, che riguarderanno il personale del San Martino e due Rsa genovesi. “La più grande campagna vaccinale mai fatta in Italia, organizzata in pochi mesi”, ha spiegato il professor Ansaldi di Alisa, spiegando che, terminata questa prima fase di somministrazione (60.140 dosi destinate alla popolazione target) si aprirà una seconda fase che vedrà la vaccinazione di 500mila liguri. La prima fase, ha osservato la dottoressa Rebesco (referente della logistica per il vaccino per conto di Alisa), si chiuderà entro fine febbraio. “La Liguria arriverà ad accogliere oltre 700mila dosi di vaccino – ha aggiunto -, questa la capienza che abbiamo definito. L'adesione per questa prima fase è di oltre l'80 per cento; il 100 per cento per quanto riguarda i medici di medicina generale, il 98 per cento per quel che concerne le Rsa. Abbiamo approntato precise procedure per gestire il tutto in modo sicuro e per combattere ogni spreco. Cominciamo a vedere la luce”. Per la cronaca, da ogni flaconcino di vaccino Pfizer si ricavano cinque dosi: quelle che arriveranno domattina alle 8.00 al San Martino saranno già scongelate per procedere più rapidamente all'inoculazione.

Toti e i medici che lo hanno affiancato hanno spiegato che, dopo il Vaccine day di domani, 27 dicembre, dal 28 arriveranno altre dosi, con 'carichi' di circa 15mila dosi a settimana fino al 25 gennaio. Quindi la settimana prossima prenderanno il via le vaccinazioni (sempre per la 'popolazione target') in tutti i presidi sparsi sul territorio regionale (14 in tutto, nello Spezzino sono gli ospedale Sant'Andrea e San Bartolomeo) e nelle Rsa delle varie province. In conferenza stampa parola anche a Gloria Capriata, alla guida del reparto infermieristico della Rianimazione del San Martino: sarà la prima vaccinata in Liguria. “Giusto vaccinarci, seguitemi tutti, è un dovere”, ha detto. Un passaggio anche sulla 'variante inglese': “In Liguria non risulta”, ha assicurato Rebesco.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News