Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 25 Gennaio - ore 14.41

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Nuova allerta gialla per piogge fino alle 4 di notte

La risalita di un fronte occluso provocherà piogge diffuse e possibili temporali in particolare a Levante.

da arpal
Nuova allerta gialla per piogge fino alle 4 di notte

Liguria - Continua la fase perturbata sulla Liguria. Dopo una breve tregua che ha interessato solo alcune zone della regione, sono riprese le precipitazioni: nelle prossime ore si prevedono ancora piogge diffuse, temporali in particolare sul Levante e nevicate che interesseranno i versanti padani e le zone interne del centro regionale ( con i relativi tratti autostradali).

Arpal ha, dunque, emesso una nuova ALLERTA METEO . Questi i dettagli:

ALLERTA PER NEVE
ARANCIONE SUI VERSANTI PADANI (ZONE D, E) dalle 13 fino alla mezzanotte di oggi e, a seguire GIALLA fino alle 4 di domenica 6 dicembre
GIALLA SU COMUNI INTERNI DELLA ZONA B fino alla mezzanotte di oggi sabato 5 dicembre


ALLERTA PER PIOGGE DIFFUSE E TEMPORALI
GIALLA SUL LEVANTE E ENTROTERRA DI LEVANTE (ZONE C, E, tutti i bacini) dalle ore 13 di oggi sabato 5 dicembre fino alle ore 4 di domani domenica 6 dicembre


Nelle ultime ore le precipitazioni si sono solo attenuate sulla Liguria. Tra la notte e le prime ore della giornata sono cessate le nevicate nelle zone interne del centro Ponente mentre sono proseguite le piogge, deboli sul Levante. In mattinata i fenomeni sono ripresi, in modo più diffuso, sul centro Levante e sono attesi in intensificazione ed estensione al resto della regione per la risalita di un fronte occluso che provocherà piogge diffuse e possibili temporali in particolare a Levante.
Ci saranno ancora nevicate che andranno a insistere sulle zone già interessate dai fenomeni di ieri (con relativi tratti autostradali) e saranno possibili locali fenomeni di gelicidio, mentre anche i venti rinforzeranno fino a forti, settentrionali sul centro Ponente, meridionali a Levante. Mareggiate intense sono, invece, previste sul Levante. Domani, domenica 6 dicembre, fino alle prime ore della mattina saranno possibili deboli nevicate fino ai 200-300 metri sui versanti padani; successivamente è attesa una relativa pausa nelle precipitazioni, ma in serata saranno possibili nuovi fenomeni anche temporaleschi a Levante.


Ecco i fenomeni meteorologici segnalati dall’AVVISO METEO emesso questa mattina:

OGGI SABATO 5 DICEMBRE: piogge diffuse ed insistenti, d'intensità moderate sulla zona C, quantitativi significativi sulle zone A, B, D, elevati su C,E. Alta probabilità di temporali forti sulle zone C, E, bassa probabilità su B. Nevicate fino a bassa quota e d'intensità moderata sulle zone D, E (200 m), debole su A (700-800 m) e interno B (300-400 m); neve sulle relative tratte autostradali. Possibile gelicidio. Venti fino a burrasca con raffiche 80-90 km/h da Nord, Nord-Ovest su A, B, D, E, da Sud su C. Mareggiata per onda da Sud su C, localmente su B. Disagio freddo

DOMANI DOMENICA 6 DICEMBRE: fino alle prime ore del mattino e poi nuovamente in serata, bassa probabilità di temporali forti su C con possibili allagamenti localizzati. Possibili danni puntuali per isolate raffiche di vento o trombe d'aria, grandine e fulmini, piccoli smottamenti. La protezione civile ricorda di osservare le opportune norme di autoprotezione. Fino al primo mattino possibili deboli nevicate anche alle quote autostradali (200-300 m slm) su D, E. In serata rinforzo dei venti da Sud, Sud-Ovest con possibili raffiche fino 40-50 km/h sulla zona C.

DOPODOMANI LUNEDI’ 7 DICEMBRE: fino alle ore centrali venti forti da Sud, Sud-Ovest con possibili raffiche fino 40-50 km/h sulla zona C



Questa la suddivisione in zone del territorio regionale:
A: Lungo la costa da Ventimiglia fino a Noli, l’intera provincia di Imperia, la valle del Centa
B: Lungo la costa da Spotorno a Camogli comprese, Val Polcevera e Alta Val Bisagno
C: Lungo la costa da Portofino fino al confine con la Toscana, tutta la provincia della Spezia, Val Fontanabuona e Valle Sturla
D: Valle Stura ed entroterra savonese fino alla Val Bormida
E: Valle Scrivia, Val d'Aveto e Val Trebbia

La Sala Operativa Regionale resterà aperta per tutta la durata dell’allerta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News