Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 18 Settembre - ore 22.18

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Massaggio tradizionale, riflessologia o tecniche manuali avanzate? I corsi di Scuola ArteCorpo attivi in Liguria

Sponsor
Massaggio tradizionale, riflessologia o tecniche manuali avanzate? I corsi di Scuola ArteCorpo attivi in Liguria

Liguria - Oggi la figura del massaggiatore riceve sempre più una maggior considerazione, nell’ottica di poter raggiungere, senza ricorrere alla medicina tradizionale, un buon equilibrio psico-fisico e infondere benessere in modo naturale.
Per conoscere un po’ di più questo mondo facciamo la conoscenza di Scuola di Massaggio ArteCorpo – attiva a Genova, Alessandria, Savona e Recco - nelle persone di Ivan Miliotti e Pietro Basevi – istruttori e formatori della World Massage Federation nonché co-fondatori della scuola – e di Ilaria Cesana e Raffaele Urbano – fisioterapisti specializzati in terapie manuali e riabilitazione neurologica.

Facciamo le presentazioni. Chi siete e di cosa si occupa l'associazione ArteCorpo?
ArteCorpo nasce dall’idea di un gruppo di professionisti sanitari, di operatori del massaggio e di esperti in diverse discipline olistiche allo scopo di favorire la divulgazione e la diffusione delle conoscenze grazie all’organizzazione di incontri, corsi, dimostrazioni e seminari.
Nasciamo come un vero e proprio progetto culturale che nel tempo è divenuto un centro accreditato di formazione al massaggio e alle terapie manuali, anche grazie alla collaborazione di professionisti di livello nazionale e internazionale. Proponiamo corsi di ingresso per chi è principiante nella disciplina del massaggio, così come percorsi di specializzazione per figure già esperte e professionisti.

Non solo corsi di massaggio, ma anche yoga, arti marziali e rieducazione posturale. La vostra offerta è molto variegata, attiverete nuovi corsi nei prossimi mesi?
L’associazione culturale da cui si è sviluppata la scuola di massaggio nacque con lo scopo di diffondere e divulgare tecniche e pratiche tradizionali per il benessere e l’equilibrio psico-corporeo delle persone, dando ai nostri soci spazi e occasioni di crescita, di conoscenza e di coltivazione della bellezza.
E’ un fatto che la vita urbana sappia essere anche stressante e spersonalizzante ed ecco che lo yoga, il tai chi e le altre discipline tradizionali possono essere oasi di pace, di ricreazione e di ricerca personale in un vivere altrimenti sempre troppo frenetico.”
Circa i nuovi corsi, ArteCorpo è sempre un laboratorio in ebollizione, con progetti in cantiere che talora tagliano il nastro e vengono presentati al pubblico. Per l’anno prossimo ad esempio contiamo di avviare il corso di massaggio cranio-sacrale e il primo livello del corso di shiatsu e massaggio tradizionale giapponese.

Quali sono, in assoluto, i corsi più gettonati?
Senz’altro il corso annuale di Massaggio Tradizionale, che fornisce le basi del massaggio fisiologico secondo la tradizione occidentale e che consente agli allievi di acquisire le fondamenta della disciplina secondo le tecniche del massaggio connettivale, muscolare e linfodrenante; poi certamente i corsi di Massaggio Olistico-Bioenergetico e di Riflessologia Plantare che, più brevi, consentono di avvicinarsi al massaggio anche a coloro che apprezzano maggiormente l’approccio psico-somatico e sensoriale. Anche il corso di Massaggio Sportivo ha il bel suo pubblico.

Chiunque può approcciarsi ad un corso massaggi o è necessaria una preparazione di base?
La nostra proposta formativa per divenire operatori del benessere è aperta a tutti. Non è necessario avere titoli particolari o esperienze precedenti per poter approcciare la disciplina del massaggio. Nei corsi di secondo livello, quali il corso di Tecniche Manuali Avanzate o il secondo livello di Riflessologia Plantare sono richieste conoscenze di base perché alcuni concetti vengono dati per acquisiti.
Cosa diversa per i corsi rivolti alle figure sanitarie che prevedono il rilascio di crediti ECM, per i quali sono richiesti titoli di laurea e qualificazioni specifiche. E’ questo un settore sul quale stiamo lavorando, avendo nel nostro staff le competenze sanitarie, e presto su questo fronte potrebbero esserci piacevoli sorprese.

Per chi voglia intraprendere la professione, quali sono gli sbocchi più immediati e frequenti dei vostri corsisti?
Un massaggiatore qualificato che abbia competenze professionali ha una pluralità di ambiti in cui può essere chiamato ad operare; può lavorare presso centri benessere, palestre, piscine, centri fitness e centri di estetica, spa e in molti contesti del settore turistico per esempio.
Il massaggiatore-operatore del benessere non è una figura sanitaria, e questo lo chiariamo sempre bene ai nostri allievi, con limiti normativi relativi al non sconfinamento in ambito sanitario (niente diagnosi, niente cure o protocolli di riabilitazione, tanto per intenderci), ma l’ambito del cosiddetto “massaggio del benessere”, quindi non terapeutico, è davvero molto ampio e vi sono diverse opportunità.
Il massaggiatore può collaborare con figure sanitarie quali medici e fisioterapisti oppure operare come massaggiatore indipendente aprendo partita IVA. Anche su questi aspetti, deontologici e normativi, cerchiamo sempre di affiancare gli allievi, per far sì che la serietà dei futuri operatori del settore resti alta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News