Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 23 Gennaio - ore 22.22

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Le 60mila dosi di vaccino per la Liguria sbarcheranno in Arsenale

Le prime 320 dosi “simboliche” per il vaccine day partiranno via terra, sotto scorta, con destinazione il Policlinico San Martino di Genova.

ecco come funzionerà

Liguria - Le prime 9.750 dosi del vaccino anti-Covid di Pfizer-Biontech destinate all’Italia sono arrivate nella seratadi ieri a Roma, provenienti dal Belgioniente dal Belgio. Prese in consegna dalla caserma di Tor di Quinto, sono passate dall’istituto Spallanzani per la suddivisione in scatole che verranno poi consegnate ai militari per la distribuzione nel Paese. Alcuni mezzi militari partiranno per le destinazioni da raggiungere via terra nel raggio di 300 chilometri, altri si recheranno verso l’aeroporto militare Pratica di Mare dove le restanti dosi verranno imbarcate sugli aerei per altre destinazioni. E così le 60.142 dosi riservate alla Liguria arriveranno la prossima notte all’arsenale della Marina militare della Spezia. Da qui le prime 320 dosi “simboliche” per il “Vaccine day” programmato per domani, 27 dicembre, a Genova: partiranno via terra, naturalmente sotto scorta, con destinazione ospedale San Martino. Il furgone dovrebbe presentarsi intorno alle 8 del mattino a Genova.

Prima Genova. La prima a sottoporsi all’iniezione nel padiglione 3 sarà Gloria Capriata, infermiera 48enne del San Martino, coordinatrice della rianimazione Covid allestita al secondo piano del monoblocco. Dopo di lei verranno altri medici, infermieri e operatori sanitari del Policlinico genovese. Una parte delle fiale, una volta completata la procedura di diluizione al San Martino, sarà poi trasferita a Villa Marta di Betania sulle alture di Castelletto, la prima rsa in Liguria dove gli ospiti e il personale riceveranno il vaccino.

Conservazione. Per la prima fase non esistono criticità in quanto, ad oggi, la capacità di stoccaggio per i prodotti Pfizer è di 700 mila dosi. Nel complessivo piano di vaccinazione la dotazione capillare ed estensiva di apparati di refrigerazione dedicati potrà rendere ancora più efficace il processo di meccanismo vaccinale. Per questo, le azioni messe in campo per l’acquisizione di ulteriori frigoriferi per la conservazione a bassa temperatura mirano a garantire almeno un apparato per ogni presidio.

Per ogni provincia. Le 60.142 dosi saranno distribuite nei 14 presidi di somministrazione (Asl 4 avrà un presidio unico per la somministrazione). Ogni punto di somministrazione avrà a disposizione farmaci, presidi farmacologici e strumentali per la gestione di eventuali emergenze. Ecco come saranno divise:

ASL 1
· Ospedale di Sanremo: 2.322
· Ospedale Bordighera: 1.040
· Ospedale Imperia: 2.720
ASL 2
· Ospedale Savona: 4.469
· Ospedale Cairo Montenotte: 836
· Ospedale Pietra ligure: 4.499
ASL 3
· Ospedale Evangelico Voltri: 2.300
· Ospedale Galliera: 5.776
· Istituto G. Gaslini: 3.273
· Ospedale Policlinico San Martino: 8.894
· Ospedale Villa Scassi: 12.438
ASL 4
· Ospedale Sestri Levante: 5.417
ASL 5
· Ospedale Sarzana: 2.562
· Ospedale La Spezia: 3.596

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News