Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 17 Agosto - ore 09.33

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

La battaglia sui permessi di soggiorno: bastano due esami l'anno all'università

La battaglia sui permessi di soggiorno: bastano due esami l´anno all´università

Liguria - Due esami superati in un anno e uno straniero iscritto all’Università ottiene il permesso di soggiorno per motivi di studio: a stabilirlo il Tar della Liguria che ha accolto il ricorso presentato da una ragazza cinese che studia a Genova contro il Ministero dell’Interno. Il Tar ha annullato il provvedimento con il quale il Questore del capoluogo ligure aveva negato alla giovane La battaglia sui permessi di soggiorno: bastano due esami l'anno all'università
La battaglia sui permessi di soggiorno: bastano due esami l´anno all´università
Genova - Due esami superati in un anno e uno straniero iscritto all’Università ottiene il permesso di soggiorno per motivi di studio: a stabilirlo il Tar della Liguria che ha accolto il ricorso presentato da una ragazza cinese che studia a Genova contro il Ministero dell’Interno.

Esami - Il Tar ha annullato il provvedimento con il quale il Questore del capoluogo ligure aveva negato alla giovane il permesso di soggiorno per motivi di studio motivando la decisione con la circostanza che la straniera non avesse superato nei tre anni di permanenza in Italia sette esami di profitto”. Il Tar invece nella sentenza ha ribaltato il tutto con la seguente motivazione: “La norma impone allo straniero di superare un esame di profitto il primo anno e poi due esami di profitto negli anni successivi. Si impone pertanto una valutazione anno per anno degli esami superati che non deve essere inferiore, per gli anni successivi al primo, a due”.il permesso di soggiorno per motivi di studio motivando la decisione con la circostanza che la straniera non avesse superato nei tre anni di permanenza in Italia sette esami di profitto”.

Sentenza
- Il Tar invece nella sentenza ha ribaltato il tutto con la seguente motivazione: “La norma impone allo straniero di superare un esame di profitto il primo anno e poi due esami di profitto negli anni successivi. Si impone pertanto una valutazione anno per anno degli esami superati che non deve essere inferiore, per gli anni successivi al primo, a due”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure