Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 25 Maggio - ore 12.12

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Influenza in anticipo, tremila liguri sono già ko

E il peggio deve ancora arrivare: il picco è atteso per la metà di gennaio.

Influenza in anticipo, tremila liguri sono già ko

Liguria - Si chiamano virus dell’Australiana e della Cinese e sono gli artefici dell’ influenza che in questi giorni ha colpito più di 3mila liguri; ma non è tutto: un alto numero di persone in questi giorni di festa sta facendo i conti con i sintomi di gastroenteriti provocate da virus correlati che spesso si risolvono nel giro di un paio di giorni.

“A favorirli sono stati il pranzo di Natale e le cene di famiglia che aiutano la trasmissione dei virus”, spiega il professor Giancarlo Icardi, direttore del dipartimento di Scienze della Salute dell’Università di Genova, fra i maggiori esperti di epidemia influenzale.
“Rispetto al 2015 siamo di tre settimane in anticipo, l’anno scorso il virus venne isolato a fine dicembre, quest’anno all’inizio del mese. Quelle di questi giorni - chiarisce - sono patologie provocate dalla combinazione fra il vero virus dell’influenza e i parainfluenzali”.

Il più frequente colpisce appunto l’apparato gastrointestinale; sono tantissime le chiamate che in questi giorni stanno arrivando al centralino del 118 e alla guardia medica, con i pronto soccorso degli ospedali cittadini presi d’assalto.
Le categorie a rischio come gli anziani sopra i 65 anni, i bambini, i malati cronici e le donne incinte al secondo e terzo trimestre di gravidanza dovrebbero attenersi alle precauzioni maggiori, a cominciare dall’abbigliamento che deve adattarsi alle bizzarre mutazioni climatiche, diversificandolo nel passaggio dai luoghi chiusi a quelli aperti e ventosi.

“Può portare crampi allo stomaco, diarrea e un po' di febbre, ma si risolve nel giro di 24-48 ore se i soggetti sono in buone condizioni fisiche. Il picco della vera influenza invece dovrebbe arrivare a metà gennaio e potrebbe colpire almeno 8 mila i liguri”, conclude Icardi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia










I SONDAGGI DI CDS

Mimmo Di Carlo in scadenza di contratto, vorreste vederlo ancora sulla panchina dello Spezia?































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure