Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 28 Gennaio - ore 12.35

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

In arrivo in Liguria sedicimila dosi, oltre seimila nello Spezzino

Saranno distribuite da domani e martedì nei 14 presidi ospedalieri individuati sul territorio. Da mercoledì inizierà somministrazione al San Bartolomeo e al Sant'Andrea.

per il target prioritario

Liguria - Archiviato il Vaccine day odierno interamente focalizzato su Genova, ora il resto della Liguria attende le altre sedicimila dosi che da domani partiranno alla volta dell'Italia per essere distribuite fra martedì e mercoledì nei 14 presidi ospedalieri individuati sul territorio. Fra questi anche il San Bartolomeo a Sarzana e il Sant'Andrea alla Spezia dove inizierà la somministrazione di 2.562 e 3.596 dosi. Questo per quanto riguarda il target prioritario della popolazione, circa sessantamila soggetti in Liguria, che saranno vaccinati entro la fine di febbraio visto che la seconda dose sarà data a partire dal 25 gennaio. Il vaccino Pfizer-BioNTech prevede la somministrazione di due dosi a distanza di almeno 21 giorni.

“Quella che abbiamo vissuto è stata una giornata storica per l’Europa, per l’Italia e anche per la Liguria dove, all’Ospedale Policlinico San Martino e nella Rsa Villa Marta si sono svolte le prime vaccinazioni anti Covid-19. Dopo l’anno che abbiamo passato, vedere le prime persone vaccinate e, entro i prossimi 21 giorni, protette, grazie al richiamo del vaccino, da questa terribile malattia è qualcosa che ha emozionato tutti noi”. Così il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti ha commentato, in diretta sulla sua pagina Facebook, il Vaccine day.
“Le operazioni – ha aggiunto Toti - si sono svolte senza alcun intoppo: i 320 vaccini, arrivati in questo caso già scongelati, sono stati somministrati ai nostri sanitari, a partire dalla coordinatrice infermieristica della Rianimazione Gloria Capriata e, contemporaneamente, nella Rsa Villa Marta, a partire dalla signora Marisa, di 90 anni. Le prime dosi di vaccino sono infatti destinate alla popolazione target ovvero al personale sanitario, ai medici di medicina generale, ai pediatri, ai volontari delle pubbliche assistenze e alle Rsa, sia ospiti che personale: vogliamo mettere al sicuro i nostri ospedali, tutte le persone maggiormente esposte al virus e i nostri anziani nelle Rsa con il personale, anche per poter riaprire quanto prima queste strutture alle visite dei familiari.
Domani pomeriggio è in programma una riunione tecnica sulle prossime fasi della vaccinazione: domani infatti partiranno 400mila dosi dagli stabilimenti belgi della Pfizer e 16mila dosi sono destinate alla Liguria, dove arriveranno la prossima settimana per essere distribuite in tutti i 14 centri individuati sul territorio per vaccinare anche il personale sanitario di quegli ospedali e tutta la popolazione target della Liguria. Entro febbraio i soggetti destinatari delle prime 60.142 dosi faranno il richiamo (il vaccino Pfizer BioNTech prevede la somministrazione di due dosi a distanza di almeno 21 giorni, ndr) e saranno messi in sicurezza. Questa è un’operazione da fare con efficienza e rapidità e a quel punto il virus ci farà meno paura, considerato che l’età media delle persone decedute è di circa 82 anni e la media dei ricoverati nei nostri ospedali ha più di 75 anni. Poi, da metà febbraio, arriveranno altre migliaia di dosi per arrivare a vaccinare 500mila liguri nei prossimi mesi”.
Il presidente Toti ha quindi ricordato che “domani si torna in zona arancione, quindi ci può muovere tra i Comuni della stessa Regione senza autocertificazione mentre ristoranti e bar possono effettuare l’asporto e le consegne al domicilio. Almeno fino all’ulteriore lockdown di capodanno: l’auspicio è che dal 7 gennaio la Liguria possa tornare subito in zona gialla per dar fiato all’economia”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News