Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 27 Novembre - ore 14.42

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Il Covid occupa tre letti d'ospedale su quattro

Questo il tasso di occupazione per le degenze normali, ma anche una terapia intensiva su due è dedicata a chi lotta con il virus Sars-Cov-2. La Liguria supera la soglia di rischio stabilita dal Ministero della Sanità.

in liguria

Liguria - Il 53% dei posti letto in terapia intensiva in Liguria è occupato da un paziente Covid. L'ultima rilevazione dell'Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionale (18 novembre) fotografa una pressione in crescita sulla sanità ligure, già ampiamente sopra la soglia di sicurezza (30%) individuata dal decreto del Ministro della Salute del 30 aprile scorso e superiore alla media italiana. Allo stesso modo infatti, la Liguria supera ampiamente il tetto di occupazione dei posti in area non critica (40%) con i propri malati Covid, che rappresentano al 18 novembre il 72% del totale.
Da Ventimiglia a Sarzana, un malato grave su due lo è a causa del coronavirus e tre posti letto su quattro "normali" sono occupati da un paziente che ha contratto l'infezione da Sars-Cov-2. La Liguria eccede rispetto alla media italiana per quanto riguarda i posti in terapia intensiva (43%) ed è abbondantemente sopra per quanto riguarda i posti letto di area medica afferenti alle specialità di malattie infettive, medicina generale e pneumologia (51%). Nelle ultime due settimane, l'occupazione dei letti di terapia intensiva da parte di pazienti Covid è cresciuta del 10% (43% --> 53%) mentre le degenze normali sono l'8% in più (64% --> 72%).

Le altre regioni. Solo Molise, Veneto e Friuli Venezia Giulia hanno valori sotto la soglia di emergenza. Sono 17 quindi le regioni che affrontano una fase critica. Particolarmente pesante la situazione nella Provincia autonoma di Bolzano dove ben il 94% dei posti in degenza normale sono occupati da un malato Covid e così il 51% dei letti di terapia intensiva. Preoccupante la situazione in Piemonte (91%, 62%), poi Lombardia (64%, 55%), Liguria (72%, 53%), Valle d'Aosta (70%, 56%), Provincia autonoma di Trento (66%, 42%) e Umbria (50%, 58%).

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News